No Time To Die, brutte notizie per i fan di 007: il film rimandato al 2021?

No Time To Die, brutte notizie per i fan di 007: il film rimandato al 2021?
di

In attesa di un eventuale ritorno di Pierce Brosnan nella saga di 007, i fan non vedono l'ora di mettere le mani su No Time To Die, sulla cui data d'uscita sembrano esserci non poche ombre.

Il posticipo del film da aprile a novembre 2020 è stato forse il primo vero colpo inferto dal Coronavirus al mondo cinematografico, eppure potremmo dover aspettare ancora per l'ultima avventura di Craig nei panni del mitico agente segreto, come rivelato da una fonte a Daily Mail:

"Se ci sarà da aspettare fino al prossimo anno, allora dovremo farlo. Ci sono centinaia di milioni in ballo. Uscirà quando il pubblico si sentirà sicuro nel ritornare in sala, ma è una decisione snervante".

Sebbene non ci siano conferme in merito, appare abbastanza ovvio che una produzione del genere non possa permettersi di uscire in sale semivuote, senza considerare il fatto che al momento non abbiamo una chiara idea di quando riapriranno i cinema. Nonostante l'ottimismo di Christopher Nolan, che si ostina a voler far uscire il suo Tenet nell'estate 2020, è probabile che neanche per novembre la situazione sia tornata alla normalità. A ciò si aggiunge che il rinvio a novembre è già costato tra i 30 e i 50 milioni di dollari alla produzione: a questo punto il film deve necessariamente essere un successo.

In attesa di novità, ci possiamo consolare con un divertente aneddoto di Pierce Brosnan sul set di Goldeneye.

Quanto è interessante?
3