No Time To Die, Ana De Armas: "La mia Bond Girl? Fuori dagli stereotipi"

No Time To Die, Ana De Armas: 'La mia Bond Girl? Fuori dagli stereotipi'
di

Di Bond Girl ce ne sono state davvero di tutti i tipi, ma di una cosa Ana De Armas è sicura: per il suo personaggio in No Time To Die la parola (frase) d'ordine doveva essere "lontano dagli stereotipi".

Nel nuovo film di James Bond, No Time To Die, l'ultimo con protagonista Daniel Craig, la celebre spia britannica riceverà aiuto anche da parte di Paloma, l'agente della CIA interpretato dall'attrice cubana Ana De Armas.

Ma se il ruolo della Bond Girl è una costante del franchise, l'attrice ha voluto mettercela davvero tutta per rendere il suo personaggio attuale e diverso dalle altre iterazioni viste finora.

"Ciò che più mi interessa è rappresentare donne e personaggi femminili forti in modo realistico, al di fuori dagli stereotipi" ha affermato ai microfoni di Vogue Mexico "In questo film di 007 abbiamo cercato di prestare la massima attenzione tema e non prenderlo alla leggera. Questa è stata la prima cosa di cui ho parlato con il regista [Cary Joji Fukunaga]".

Lei stessa, in passato , aveva espresso delle simili opinioni sui personaggi femminili latino-americani al cinema, che vengono solitamente ritratti seguendo sempre i soliti schemi, delle parti da cui sta cercando il più possibile di stare alla larga (addirittura, a causa di uno script troppo "sintetico", che inizialmente non le aveva lasciato intravedere molto del ruolo, De Armas stava quasi per rifiutare Cena con Delitto - Knives Out).

L'operazione sarà riuscita? Lo scopriremo solo all'arrivo di No Time To Die nelle sale il prossimo novembre.

Quanto è interessante?
3