Marvel

Tilda Swinton sul whitewashing di Doctor Strange: "Felice per le parole di Kevin Feige"

Tilda Swinton sul whitewashing di Doctor Strange: 'Felice per le parole di Kevin Feige'
di

All'uscita del primo Doctor Strange aveva suscitato polemiche l'ingaggio di Tilda Swinton per il ruolo dell'Antico. L'accusa è stata quella di whitewashing: il personaggio, un mago tibetano, avrebbe dovuto essere interpretato da un attore asiatico. Qualche settimana fa Kevin Feige si è scusato per quella decisione, e l'attrice lo ha apprezzato.

In una recente intervista con Variety, infatti, Tilda Swinton ha parlato delle recenti dichiarazioni di Kevin Feige su Doctor Strange, e si è detta "molto, molto grata che abbia detto quelle cose".

"Ricordo che all'epoca avevo un punto interrogativo nella mia mente e cercavo di fare caso alle reazioni del pubblico all'idea che una donna scozzese avrebbe interpretato questo personaggio" ha raccontato l'attrice, specificando che, almeno inizialmente, non sembravano esserci problemi. Le critiche al casting, ha aggiunto, sono cresciute col tempo, secondo lei giustamente. "Riflettevano uno sviluppo sociale davvero sano, per cui il pubblico si sente sempre più autorizzato a contribuire alla narrazione e a sentirsi ascoltato all'interno della narrazione", anche per quanto riguarda l'inclusività.

Doctor Strange 2 avrà un impatto enorme sul Marvel Cinematic Universe, secondo l'autore di Loki Michael Waldron, ma nel sequel, che arriverà al cinema il 25 marzo 2022, Tilda Swinton non dovrebbe esserci. Dopo il primo Doctor Strange, ha ripreso il ruolo dell'Antico in una scena chiave di Avengers: Endgame nel 2019. Nel cast di Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam Raimi, vedremo invece Benedict Cumberbatch, Elizabeth Olsen, Benedict Wong, Rachel McAdams, Chiwetel Ejiofor e Xochitl Gomez.

FONTE: cbr
Quanto è interessante?
4