di

Recentemente al Late Show di Stephen Colbert Andrew Garfield ha parlato del lutto per la madre, venuta a mancare nel corso delle riprese del suo ultimo film, Tick Tick...Boom. L'attore ha offerto un'ottima interpretazione nella pellicola. Ora Garfield ha analizzato insieme al regista, Lin-Manuel Miranda, la scena della festa che vediamo nel film.

Si tratta del punto in cui parte il numero "Boho Days", e Jonathan Larson, nel corso del momento morto di una festa tra amici nel suo appartamento, decide di ravvivare le cose iniziando a cantare. Andrew Garfield ha ammesso di aver pensato, nel momento in cui ha letto la scena sullo script, "non voglio girarla".

Come raccontato da Miranda, la volontà nella scena non era quella di creare un classico "momento da musical", in cui dopo un discorso parte la canzone e tutti sembrano sapere le parole. Volevano sicuramente qualcosa di più naturale. "Abbiamo parlato di diversi modi [per farlo] e ho sentito che il modo più organico e che descriveva chi fosse Jonathan a questo punto del film, è che la festa stava morendo, e questa è una cosa devastante per chi non vuole mai che la festa finisca, come Jonathan. L'inizio di questa canzone è il tentativo finale di sedurre il mio miglior amico per farlo tornare alla nostra vita in povertà, tipo 'resta con me qui in miseria e guarda tutte questa bellissima bruttezza e gioia che ti perderai'."

Miranda ci racconta, inoltre che il set è stato allestito partendo da alcuni filmati forniti da Julie Larson, sorella dello scomparso Jonathan. Ad esempio, il quadro che vediamo nel salotto, è effettivamente lo stesso che il protagonista del film aveva nel suo appartamento. Era stato dipinto da un suo amico, e la produzione della pellicola ha chiesto dei permessi per poterlo inserire. Ci sono anche le mensole piegate dal peso dei libri, un dettaglio che ha colpito molto il regista Lin-Manuel Miranda nei video dati dalla sorella di Larson, in cui Jon riprendeva il suo appartamento, presentandolo.

Miranda e Garfield hanno anche parlato dei personaggi che compaiono nella scena, tra cui ci sono volti noti nel panorama di Broadway, e ruoli fondamentali nella vita di Jonathan. Per scoprire di più guardate il video in cima all'articolo! Intanto noi vi lasciamo con la nostra recensione di Tick, Tick... Boom!

Quanto è interessante?
1