Marvel

Thor: Ragnarok, Tessa Thompson dice la sua sui personaggi femminili a Hollywood

di

Tessa Thompson vorrebbe che i personaggi femminili che appaiono nei cinecomic e a Hollywood in generale fossero caratterizzati molto meglio di quanto non siano e il ruolo che la riguarda in Thor: Ragnarok, ovvero quello di Valchiria, sembra puntare proprio in quella direzione.

Parlando al Los Angeles Times, l’attrice – apparsa di recente anche in Westworld – ha dichiarato: “Non è propriamente giusto che le donne siano gettate nei cinecomic in ruoli dove sono forti, intelligenti, ma contemporaneamente anche molto sexy. Mi rendo conto che sono film con al centro dei supereroi, ma bisogna anche rendersi conto di quando certe cose hanno più senso. Ma noi volevamo concepire un personaggio che avesse una sua iconografia”.

C’è una parola ben precisa che l’attrice non riesce a concepire nelle sceneggiature che le sono state proposte finora: “C’è una parola che odio negli script di Hollywood e che è usata quasi sempre per descrivere le donne, ovvero badass, cazzuta. Quella parola è in tutti gli script a Hollywood. È terribile, perché non vuol dire niente. È un modo stupido che i maschi usano per dire: ‘Ah quindi lei è così, è…tosta’. E dopo iniziano col dire: ‘E’ un tipo piuttosto cazzuto, ma è molto bella. E sexy. Sexy, ma inconsapevolmente”.

Ricordiamo che Thor: Ragnarok, diretto da Taika Waititi, uscirà nelle sale italiane il 25 ottobre 2017.

Quanto è interessante?
4