Marvel

Thor, giornalista critica Love and Thunder: "Non così gay come diceva Natalie Portman"

Thor, giornalista critica Love and Thunder: 'Non così gay come diceva Natalie Portman'
di

Il regista di Thor: Love and Thunder Taika Waititi e Natalie Portman hanno descritto il nuovo film come "super gay" durante la prima londinese del nuovo film dei Marvel Studios svoltasi mercoledì sera. Ma i fan non sono sicuri che sia vero. Proprio durante un botta e risposta successivo al film, qualcuno non era d'accordo con la definizione.

Waititi, Portman e la co-protagonista Tessa Thompson hanno partecipato alla prima del film a Londra. Durante un Q&A prima della proiezione, un giornalista di GQ tra il pubblico ha chiesto quanto fosse gay il film. La Portman ha affermato che era "super gay" prima che Waititi ripetesse la medesima cosa, dicendo ai fan di "goderselo".

Il giornalista, tuttavia, si è poi lanciato su Twitter, carico di delusione alla fine della pellicola: "Prima della proiezione di THOR 4, ieri sera, Natalie Portman lo ha definito "molto gay". Sono sconvolto nel riferire - e davvero, non ci crederete - che ha mentito".

I fan e gli spettatori LGBTQIA+ del MCU, come lo scrittore di GQ Jack King, hanno dichiarato di aver avuto la sensazione che il film non fosse così queer come il cast aveva dichiarato di voler essere quando hanno assistito alla proiezione.

Uno spettatore ha affermato che la rappresentazione LGBTQIA+ nel film è molto scarsa: "Penso che abbia guardato un altro film. Le uniche cose che ho colto sono state Valchiria che ha detto in modo molto sottile di avere una relazione con una donna e qualcosa che riguardava Korg (senza spoiler) che, secondo me, è stato fatto per ridere".

Come detto da Tessa Thompson, Thor: Love and Thunder avrebbe affrontato la sessualità di Valchiria. Avete già letto la nostra recensione di Thor Love and Thunder.

Quanto è interessante?
3