The Watcher, ecco perché Keanu Reeves fu costretto a partecipare al film

The Watcher, ecco perché Keanu Reeves fu costretto a partecipare al film
di

Questa sera su Paramount Network va in onda The Watcher, thriller poliziesco del 1997 diretto da Joe Charbanic alla sua prima e ultima esperienza da regista. Il film è ricordato come una delle peggiori interpretazioni di Keanu Reeves, che è stato costretto a parteciparvi nonostante la sua volontà di abbandonare il progetto.

Il suo primo approccio con The Watcher risale a diversi anni prima dell'uscita nelle sale, quando l'attore accettò verbalmente di recitare nel film in un ruolo secondario. A sua insaputa, però, il suo personaggio fu riscritto per farlo diventare uno dei protagonisti, e nel frattempo il suo ex segretario falsificò la firma sul contratto che lo legava alla pellicola.

Messo in guardia dai suoi avvocati sulla lunga e costosa battaglia legale che avrebbe dovuto intraprendere per abbandonare il progetto, Reeves decise dunque di prendere parte alle riprese stringendo un accordo con con Universal che lo avrebbe escluso dalla promozione del film. In cambio, l'attore promise di non rivelare i retroscena sull'accaduto prima di un anno dall'uscita di The Watcher nelle sale americane.

Oltre ad una pessima accoglienza da parte di critica e pubblico, il film è valso a Reeves una nomination ai Razzie Award di quell'anno come peggior attore non protagonista (il premio andò poi a Barry Pepper per Battaglia per la Terra).

Qui potete trovare la nostra recensione di The Watcher. Per altre notizie, vi ricordiamo che Reeves è attualmente impegnato con le riprese di Matrix 4.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
2

Altri contenuti per The Watcher