The Walking Dead: il film con Rick Grimes sarà vietato ai minori e per un buon motivo

The Walking Dead: il film con Rick Grimes sarà vietato ai minori e per un buon motivo
di

Uno dei film in produzione tratti dalla celebre serie televisiva The Walking Dead avrà come noto Andrew Lincoln protagonista assoluto, con il suo ritorno appunto nel personaggio di Rick Grimes. E' notizia dell'ultim'ora poi che la pellicola in questione sarà dotata di un visto censura Rated-R, ovvero visione vietata ai minori non accompagnati.

Il report, segnalato da ComicBook, parla appunto di un Rated-R "Hard", quindi più serio e violento di un normale film vietato ai minori di 17 anni non accompagnati. Il tono della pellicola viene quindi paragonato a quello di Logan - The Wolverine, l'ultimo film della saga degli X-Men con protagonista il personaggio di Hugh Jackman che infatti era caratterizzato da una buona dose di violenza visiva.

A dicembre, dopo mesi di ritardi causati dalla pandemia di coronavirus, Lincoln ha rivelato l'inizio delle riprese previsto per la primavera del 2021 per il lungometraggio che segna il suo ritorno nell'universo di Walking Dead a più di due anni di distanza. Quando l'account Twitter di Walking Dead ha chiesto agli utenti di rivelare ciò che "aspettano di più nel 2021", la Rodriguez ha risposto: "Trovare Rick Grimes sul grande schermo!". Questo a molti è sembrato un chiaro indizio dell'arrivo al cinema dei film entro la fine del prossimo anno.

Il 2021 sarà anche l'inizio della fine per The Walking Dead: dopo una stagione 10 estesa con 6 episodi bonus, la longeva serie televisiva AMC trasmetterà la prima parte della sua undicesima e ultima stagione ad ottobre.

Se il film di The Walking Dead uscirà dal letargo nella prossima primavera, allora è possibile che nei cinema arrivi solo nel 2022, forse non a caso lo stesso anno in cui The Walking Dead manderà in onda gli ultimi episodi della sua undicesima e ultima stagione.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2