The Terminal: ecco la vera storia che ha ispirato il film con Tom Hanks

The Terminal: ecco la vera storia che ha ispirato il film con Tom Hanks
di

Questa sera su Iris va in onda The Terminal, film del 2004 diretto da Steven Spielberg in cui il ruolo del protagonista è stato affidato a Tom Hanks. Come molti sapranno, il suo Viktor Navorski è ispirato ad un personaggio realmente esistito, rimasto bloccato nell'aeroporto francese di Charles De Gaulle per 18 anni.

Stiamo parlando di Mehran Karimi Nasser un cittadino iraniano che nel tentativo di raggiungere l'Inghilterra si è trovato bloccato al Terminal 1 dell'aeroporto parigini dal 1988 al 2006 a seguito del furto del suo passaporto.

Nel corso degli anni molte sono state le possibilità offerte a Nasser tra cui il rimpatrio o la permanenza in Francia attraverso un visto per rifugiati politici ma, l'uomo ha sempre rifiutato, dichiarando che avrebbe lasciato l'aeroporto solo nel caso in cui gli fosse stato concesso di raggiungere nel regno unito.

Come potete ben notare da un semplice calcolo, l'uomo di origine iraniana è rimasto bloccato nella capitale francese anche dopo l'uscita del film, e a quanto pare, diversamente da quanto accaduto al personaggio di Tom Hanks originario della Cracozia, non è mai riuscito a realizzare il suo sogno.

Soprannominatosi Sir Alfred Mehran ha continuato a vivere al Charles De Gaulle dedicandosi alla lettura, alla scrittura e agli studi di economia. A seguito di un'intossicazione alimentare è stato poi allontanato dall'aeroporto ed è stato trasferito ad un centro di prima accoglienza gestito dalla Croce Rossa, dove sembra risieda tutt'ora.

Come ricorderete, Tom Hanks è stata una delle prime star ad ammalarsi di Covid, fortunatamente per lui e per noi, tutto è andato per il meglio.

Quanto è interessante?
6