The Suicide Squad, James Gunn smentisce questa popolare teoria su Polka-Dot Man

The Suicide Squad, James Gunn smentisce questa popolare teoria su Polka-Dot Man
di

Una delle più popolari e folli teorie dei fan sul conto di Polka-Dot Man è stata recentemente smentita da James Gunn, il regista e sceneggiatore del nuovo cinecomic DC Films The Suicide Squad.

Tutto è nato nei giorni scorsi quando un fan ha provato a spiegare il motivo per cui Polka-Dot Man si arrabbia così tanto quando Milton muore durante una scena del film: secondo la teoria, la scenata che Polka-Dot Man fa per la morte dell'autista dell'autobus della Suicide Squad dovrebbe simboleggiare il suo legame verso la storia della DC Comics, dato che Bill Finger - il fumettista che ha creato Polka-Dot Man - come vero nome faceva proprio Milton.

Gunn, però, ha smentito la cosa, dichiarando a ComicBook: "Non credo che Polka-Dot Man si sia dispiaciuto per Milton in particolare. Per lui si tratta più di un fatto di gruppo, e della connessione che si sta formando tra tutti loro. Ne avevo anche parlato con David Dastmalchian prima delle riprese.

In una precedente intervista con Total Film, Gunn ha anche spiegato come mai ha scelto di includere Polka-Dot Man nel film. "Polka-Dot Man è fantastico. Sono andato a cercare online, 'Chi è il personaggio DC più stupido di tutti i tempi?', ed è uscito il nome di Polka-Dot Man. Abbiamo trasformato quel personaggio triste e patetico in un personaggio depresso perché la gente pensa che abbia dei poteri stupidi. Nel film invece ha una storia molto tragica: essere in grado di aggiungere profondità a personaggi che sono considerati i più stupidi di tutti è una cosa che mi diverte molto."

Per altri approfondimenti, scoprite se The Suicide Squad fa parte del canone DCEU e perché James Gunn non ha voluto Superman come villain.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3