The Suicide Squad, James Gunn: 'Kevin Feige è venuto a trovarmi sul set'

The Suicide Squad, James Gunn: 'Kevin Feige è venuto a trovarmi sul set'
di

Rivalità non vuol dire inimicizia: è questo il messaggio che cerca di propagandare il regista di The Suicide Squad James Gunn, che con la risposta data ad un fan ha di fatto smontato tutte le teorie secondo cui tra Marvel e DC non correrebbe buon sangue.

Il buon James, come tutti ricorderete, ha visitato entrambi i lati della barricata: regista degli acclamatissimi Guardiani della Galassia per Marvel e dell'attesissimo The Suicide Squad per DC, il nostro ha potuto constatare dall'interno come l'odio tra le due fazioni sia nient'altro che una montatura mediatica.

La prova definitiva? La presenza di Kevin Feige sul set di The Suicide Squad: "Ne parlai con Kevin Feige prima di accettare il lavoro e lui fu molto carino e di supporto, come sempre. Voleva solo che facessi un buon film. Lui e Lou D'Esposito sono anche venuti sul set mentre giravamo. Dietro le quinte non c'è assolutamente l'antipatia che c'è tra le community dei fan" ha raccontato Gunn.

Un vero e proprio appello affinché i fan di entrambe le parti depongano le armi, dunque: tra DC e Marvel, almeno stando al racconto di Gunn, non scorre altro che una sana rivalità. Sempre Gunn, intanto, ha spiegato il motivo della chiusura di DC ad un sequel di Man of Steel; qualche ora fa, invece, abbiamo visto una meravigliosa Margot Robbie leggere il copione di The Suicide Squad.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3