The Suicide Squad, James Gunn assicura: 'Non ci saranno reshoot'

The Suicide Squad, James Gunn assicura: 'Non ci saranno reshoot'
di

The Suicide Squad se l'è cavata per il proverbiale rotto della cuffia: le riprese del film di James Gunn sono infatti state portate a termine quando l'emergenza coronavirus non aveva ancora causato slittamenti vari e stop forzati, permettendo quindi alla crew di lavorare comodamente da casa sulla post-produzione.

I lavori sul film sono ovviamente ancora in corso ma, stando a quanto dichiarato dallo stesso James Gunn, al contrario di tante altre produzioni non ci sarà bisogno di tornare sul set ora che c'è di nuovo la possibilità di girare: il regista ha infatti assicurato che il film con Margot Robbie non necessiterà di alcun reshoot.

"Avevamo inserito i reshoot nel nostro programma. Ma questa settimana stiamo allacciando il film (si tratta del blocco delle immagini ad eccezione di alcune cose che vanno spostate per far posto ai VFX da inserire in seguito) e non abbiamo rigirato niente" ha spiegato su Twitter il regista di Guardiani della Galassia.

Il buon James, insomma, sembra decisamente soddisfatto dei risultati ottenuti: avrà ragione ad essere così fiducioso? Speriamo di poterlo scoprire il prima possibile! Di recente, intanto, James Gunn è tornato ad elogiare Margot Robbie, definendola la miglior attrice con cui abbia mai lavorato; la cover di Empire, invece, ci ha finalmente mostrato la Suicide Squad al completo.

Quanto è interessante?
1