The Predator: Olivia Munn non ha parlato con Shane Black dopo la segnalazione alla Fox

The Predator: Olivia Munn non ha parlato con Shane Black dopo la segnalazione alla Fox
di

Olivia Munn non ha parlato con il regista di The Predator, Shane Black, dopo la segnalazione dell'attrice alla Fox della presenza di un sex offender nel cast del film. Il riavvio del franchise di The Predator è uno dei più attesi dell'anno, quarto film del media franchise iniziato nel 1987 e proseguito fra cinema, videogame e fumetti.

Un'ombra sulla produzione del film si è creata in seguito alla scelta di Shane Black d'inserire un suo amico, Steven Wilder Striegel, iscritto nel registro dei sex offender in quanto accusato di aver tentato d'adescare una quattordicenne e condannato a sei mesi di prigione nel 2010.
La bolla è scoppiata prima del Toronto International Film Festival, quando Olivia Munn è venuta a conoscenza della situazione di Striegel, con il quale condivideva una scena in The Predator. Striegel, che all'epoca si era dichiarato colpevole, è considerato un buon amico di Shane Black, che negli anni l'ha scelto per ruoli minori in altri film come Iron Man 3 e The Nice Guys.
Quando Fox ha saputo del passato di Striegel ha deciso di tagliare la scena dal film e ha rilasciato una dichiarazione secondo la quale non rientra nella loro politica ingaggiare criminali condannati per reati sessuali, facendo notare come non fossero a conoscenza della situazione a causa dei limiti legali che impediscono agli studios di eseguire controlli sul passato degli attori.
The Hollywood Reporter ha intervistato Olivia Munn riguardo l'accaduto e sulle dichiarazioni successive di Fox e Shane Black. Il regista ha rilasciato un comunicato dove chiede pubblicamente scusa, sostenendo di esser stato ingannato da Striegel sulle circostanze della sua incarcerazione.
Black ha sostenuto di credere sia giusto concedere una seconda possibilità alle persone ma che avrebbe dovuto informare il resto del cast del passato di Striegel.
"Non ho notizie di Shane. Ho letto le sue scuse che ha pubblicato. Apprezzo le scuse. L'avrei apprezzato di più se fosse stato diretto con me privatamente prima che diventassero pubbliche e le vedessi online come tutti gli altri" ha dichiarato Munn.
L'attrice ha sottolineato come si sia trovata in una condizione di separata in casa, divisa dal resto del cast di The Predator nel corso del tour promozionale, come se fosse stata lei a commettere un crimine, ribadendo che segnalare la situazione alla Fox fosse l'unica cosa giusta da fare:"Cerco di fare la cosa giusta e questo era tutto quello che potevo fare. Quando vedo qualcosa devo fare qualcosa. Non ti siedi da sola e speri di proteggere il tuo film. Il film è un grande film, la scena non c'è. Sta andando bene. Alla fine della giornata è soltanto un film. Non possiamo raccontare storie sulle persone senza preoccuparci delle persone".
The Predator arriverà nelle sale italiane il prossimo 11 ottobre.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
2

Acquista la trilogia di Predator su Amazon.it in DVD e Blu-Ray: tutti i film della saga e tantissimi contenuti speciali per gli appassionati!

The Predator

The Predator
  • Distributore: 20th Century Fox
  • Genere: Azione
  • Regia: Shane Black
  • Interpreti: Yvonne Strahovski, Olivia Munn, Jacob Tremblay, Sterling K. Brown
  • Sceneggiatura: Shane Black, Fred Dekker
  • +

Nelle sale Italiane dal: 11/10/2018

incasso box office: 494.434 Euro

Che voto dai a: The Predator

Media Voto Utenti
Voti: 19
6.3
nd