The Mule, emergono i primi dettagli sulla nuova pellicola di Clint Eastwood

di

L'icona di Hoolywood Clint Eastwood sarebbe interessato a dirigere The Mule, pellicola basata sulla storia realmente accaduta del corriere della droga novantenne Leo Sharp.

A dare la notizia è stato il portale Tracking Board, secondo cui, qualora l'accordo dovesse andare in porto, Estwood diventerebbe il protagonista e regista della pellicola. The Mule sarà prodotto dalla Warner, così come accaduto per i suoi precedenti progetti. La sceneggiatura, di cui si era originariamente occupato lo scrittore di Gran Torino Nick Schenk, è stata rimaneggiata da Dave Holstein.

La storia di Leo Sharp ha certamente tutte le carte in regola per diventare un film avvincente. Dopo aver prestato servizio nella Seconda Guerra Mondiale (vincendo una medaglia di bronzo) e essersi fatto un nome come famoso orticoltore, ha iniziato a contrabbandare droghe per il cartello di Sinaloa negli anni ’80. Alla fine fu arrestato nel 2011 quando fu trovato in possesso di 200 chili di cocaina.

Fortunatamente per lui, la pena non è stata troppo severa, dato che ha scontato solo tre anni di prigione quando il suo avvocato è riuscito a dimostrare che la demenza di Sharp era la causa della situazione. Quest'ultimo è poi scomparso nel 2016 ed era considerato il più anziano corriere della droga del mondo.

Alla veneranda età di 87 anni, dunque, il buon Clint sembrerebbe non avere alcuna intenzione di rallentare. Il premio Oscar è stato impegnato con American Sniper, il film biografico Sully e con il thriller in uscita il mese prossimo Ore 15:17 - Attacco al treno. Sono tre pellicole molto simili tra loro poichè raccontano la vita di persone reali che hanno vissuto eventi straordinari

FONTE: SR
Quanto è interessante?
3