The Menu, secondo Anya Taylor-Joy è un 'buffet per tutti'

The Menu, secondo Anya Taylor-Joy è un 'buffet per tutti'
di

Presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma The Menu ha saputo stregare e "sconvolgere" il pubblico per con la sua violentissima critica sociale. Anya Taylor-Joy ha parlato di come il film mischi più generi passando velocemente dalla commedia all'horror di genere.

La carriera di Anya Taylor-Joy è stata, probabilmente, tra le più fulminanti della Hollywood recente. L'attrice fin dalla sua prima performance in The Witch di Robert Eggers ha saputo stregare il pubblico facendosi spazio tra le stelle più promettenti del nuovo cinema. Per riuscire a ritagliarsi il giusto ruolo pare che la Joy abbia persino rifiutato la Disney. Con una carriera che varia dal cinema d'autore a blockbuster recentemente la Joy ha vestito i panni della protagonista di The Menu, nuova dark comedy di Mark Mylod.

L'attrice ha parlato del film dicendo quanto sia una pellicola adatta a tutti i gusti e capace di cambiare continuamente genere ed ambizione. “Penso che sia una satira dark comedy. Penso che se sei un fan dell'horror, ti piacerà. Ti divertirai in certi momenti e, si spera, avrai sicuramente quell'elemento thriller che ti tiene sulle spine” ha detto l'attrice “Ma quello che amo di più è, perdona il gioco di parole sul cibo, questo è un buffet di tutto per tutti" ha continuato, esclamando come il film sia "un pasto per tutti".

Secondo il cast, spiegherebbe perchè negli horror si ama veder morire i ricchi, in una specie di macabra passione nel veder realizzarsi i desideri dei più deboli. Cosa ne pensate? Raccontatecelo nei commenti!

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
2