The Last Duel, Ben Affleck difende Ridley Scott: 'Chi non vorrebbe dire quelle cose?'

The Last Duel, Ben Affleck difende Ridley Scott: 'Chi non vorrebbe dire quelle cose?'
di

No, The Last Duel non è stato esattamente un successo: l'ultimo film di Ridley Scott, pur se apprezzato da buona parte della critica, ha raccolto al botteghino molto meno di quanto sperato, con il regista de Il Gladiatore che ha reagito decisamente male alla cosa, costringendo Ben Affleck a scendere in campo in sua difesa.

Nei giorni scorsi abbiamo visto Ridley Scott prendersela con i Millennial, rei a suo dire di stare "sempre incollati al cellulare": una presa di posizione che non è piaciuta a gran parte dell'opinione pubblica, ma che Affleck ha provato a giustificare nel corso di un'intervista.

"Voglio dire, chi non vorrebbe dire quelle cose nel corso di una conferenza stampa? Ridley è in una fase della sua carriera in cui, ovviamente, è completamente disinteressato di ciò che possano pensare le persone" sono state le parole di Affleck, che poi ha provato a trovare una spiegazione all'insuccesso del film: "Le persone che vogliono vedere un film drammatico, adulto e complesso pensa: 'Sai cosa? Non ho bisogno di uscire di casa per andare a vederlo. Voglio poter mettere pausa, andare in bagno quando mi pare, finirlo il giorno dopo'. Sta tutto lì, insieme al fatto che ora lo si può vedere da casa in ottima qualità".

Vi trovate d'accordo con l'analisi della star di Argo? Fatecelo sapere nei commenti! Sempre Affleck, intanto, ha parlato della velocità di Ridley Scott nel girare i suoi film.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
3