The Last Duel, il gesto di Adam Driver a tema Star Wars che ha fatto piangere Ben Affleck

The Last Duel, il gesto di Adam Driver a tema Star Wars che ha fatto piangere Ben Affleck
di

Nel corso di una recente intervista Ben Affleck ha raccontato un commovente aneddoto che lo lega a Star Wars e Adam Driver, suo co-protagonista insieme a Matt Damon nel dramma storico The Last Duel, il nuovo attesissimo film diretto da Ridley Scott.

La star, ospite al Jimmy Kimmel Live, ha parlato del recente ottavo compleanno di suo figlio Samuel, che è stato celebrato la scorsa settimana. Mentre Affleck era a Londra per girare il film - vi abbiamo riportato le prime foto dal set proprio qualche giorno fa - si è preso una pausa per tornare a Los Angeles così da passare la giornata insieme a suo figlio.

"Sono un papà divorziato, ho metà del tempo con mio figlio, ed era il suo compleanno! Così ho detto ai produttori: 'Farò qualunque sia il programma necessario, ma il 27 devo essere a Los Angeles'. Così hanno sistemato ogni cosa affinché io potessi assentarmi quel giorno, e sarei atterrato a LA giusto in tempo per il suo compleanno. Avevamo preparato i regali e tutto doveva essere impacchettato a Londra e spedito, io li avrei ritirati all'aeroporto e sarei andato alla sua festa per fargli una sorpresa".

A questo punto, una premessa: secondo Affleck, suo figlio sa perfettamente che ciò che fanno i suoi genitori sullo schermo è finto, ma crede al cento per cento che quello che si vede in Star Wars sia reale. "Gli ho detto: 'Sai che nel mio prossimo film reciterò con Kylo Ren?'", ha condiviso Affleck, aggiungendo che quello interpretato da Driver è il personaggio preferito del bimbo.

Il problema è sorto quando, arrivato all'aeroporto dopo undici ore di volo, i suoi assistenti gli hanno comunicato che i regali non erano arrivati: "Avrei dovuto presentarmi alla festa senza regali per lui. Mi sono sentito davvero abbattuto. Ma a un certo punto uno dei miei assistenti mi ha detto che Adam aveva saputo di questo compleanno, e a mia insaputa, si era fatto dare l'indirizzo di casa mia e aveva spedito i regali personalmente. Ha anche autografato una card di Kylo Ren", ha continuato Affleck . "Così ho preso quei regali e sono andato a trovare mio figlio. Gli ho detto: 'I miei regali non sono arrivati in tempo, ma ho qui quelli di un mio amico.' E lui mi ha fatto: 'Quale amico?'. E io: 'Kylo Ren!' E' stato un momento incredibilmente commovente e potente."

Infine, Affleck ha ringraziato pubblicamente il suo collega:

"Adam mi ha reso un eroe agli occhi di mio figlio, e non lo dimenticherò mai e poi mai. E' un'ottima lezione sui piccoli gesti di gentilezza. Perché non avete idea. Per lui non è stato niente, ma per me ha significato il fottuto mondo. E' stato incredibile."

Per altri approfondimenti, scoprite perché Ben Affleck è nervoso all'idea di girare un film con Adam Driver e Matt Damon.

FONTE: ET Online
Quanto è interessante?
3