Netflix

The Irishman, l'avvocato di Frank Sheeran contro il film: "Non fu lui ad uccidere Hoffa"

The Irishman, l'avvocato di Frank Sheeran contro il film: 'Non fu lui ad uccidere Hoffa'
di

Dopo le lamentele della famiglia di Jimmy Hoffa, che ha definito The Irishman pura finzione, il film di Martin Scorsese prodotto e distribuito da Netflix è stato messo in discussione anche dall' avvocato del noto killer della mala Frank Sheeran (Robert De Niro).

Mentre l'opera si sta godendo le dieci nomination all'Oscar, ci sono ancora molte controversie su come questo abbia rappresentato la morte dell'ex presidente dei Teamsters. Glenn Zeitz, avvocato di Frank Sheeran, ha affermato che il film, così come il libro su cui il film è basato, hanno sbagliato completamente la storia.

Assunto come avvocato di Sheeran 40 anni fa, Zeitz è ha recentemente dichiarato che la storia tessuta sia dallo stesso Sheeran, sia dall'autore Charles Brandt nel suo ormai best-seller "I Heard You Paint Houses", è una totale invenzione.

Nella sua recente intervista con il Washington Post, Zeitz ha rivelato di aver consultato le indagini dell'FBI sulla scomparsa di Jimmy Hoffa (interpretato da Al Pacino) e usato le informazioni raccolte in anni di servizio come avvocato di Frank Sheeran per costruire un caso in cui Sheeran non è il persona dietro il presunto assassinio di Hoffa. Il Post scrive:

"Zeitz, che ora ha 72 anni, afferma di essere convinto e straconvinto che Sheeran fosse 'nelle vicinanze' del luogo in cui è scomparso Hoffa. Zeitz ha aggiunto, in base ai documenti dell'FBI ai quali ha accesso e ad altre ricerche sue personali, che 'affermo chiaramente che non ha sparato a Jimmy Hoffa'".

Tuttavia, si legge anche:

"Sheeran nel corso degli anni ha incolpato due orfani di guerra siciliani, poi dei mercenari vietnamiti. Poi ha detto che il colpo che ha ucciso Hoffa è stato ordinato da alti funzionari del Partito repubblicano e addirittura dalla Casa Bianca di Nixon, o dal procuratore generale di Nixon, John Mitchell."

Insomma la vicenda, com'è facile intuire, è piuttosto complessa e probabilmente la verità non verrà mai fuori. Di certo non spettava a Scorsese, a Netflix o a The Irishman portarla alla luce.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo ad un saggio di critica sull'ultima ora di The Irishman.

Quanto è interessante?
5