The Hunt, il regista parla del blocco dell'uscita in sala: "I film vanno visti"

The Hunt, il regista parla del blocco dell'uscita in sala: 'I film vanno visti'
di

Ora che il suo The Hunt è disponibile per il noleggio in digital download negli Stati Uniti, a causa della chiusura delle sale, Craig Zobel è tornato sulla questione che ha impedito la regolare uscita del film nelle sale di tutto il mondo e il blocco di Universal.

Il regista si è soffermato in particolare sul modo in cui hanno dovuto vendere il film una volta subito il blocco dell'uscita iniziale, in pratica il lavoro si è concentrato sul dover spiegare al pubblico che si trattava di una satira: "Abbiamo dovuto spiegare alla gente, specialmente i più convinti di estrema destra, che questa era una satira, e lo è senza dubbio, ma penso abbia provocato un diverso genere di aspettativa, di sicuro per un ristretto gruppo di persone, che si aspettavano qualcosa che non era già dall'inizio. Avrei voluto semplicemente che fosse uscito quando doveva uscire, ma sono felice comunque che sia uscito alla fine. Sono felice che la gente abbia la possibilità di vederlo, anche se la recezione di questo film è diversa da quella che era all'inizio o da quella che sarebbe dovuta essere. Da regista, vuoi sempre che il pubblico veda il tuo film e con un po' di speranza speri che ne rimanga coinvolto".

Il regista ha poi parlato della diffusione del film On Demand, a causa della chiusura forzata delle sale per il coronavirus: "Non vedo l'ora di vedere come andrà e sarò su Twitter a commentare la cosa ogni giorno perché sono davvero emozionato per questa nuova idea e di vedere cosa ne pensa la gente mentre lo guarda da casa. Ovviamente, il mio ideale di pubblico è quello delle sale cinematografiche, ma al momento uno scenario simile non può accadere e va bene così".

Recentemente, il regista ha scherzato sulla possibilità di realizzare un sequel incentrato sui terrapiattisti.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2