The Hunt, Damon Lindelof torna a parlare del film della Blumhouse

The Hunt, Damon Lindelof torna a parlare del film della Blumhouse
di

A poche ore dalla messa in onda su HBO della seconda puntata di Watchmen, lo sceneggiatore Damon Lindelof è tornato a parlare della situazione di The Hunt, film da lui sceneggiato e prodotto da Jason Blum.

Come già di certo saprete il film, completato e pronto per la distribuzione, è stato cancellato dalla Universal di comune accordo con la Blumhouse qualche giorno dopo il massacro di El Paso, perché finito nel fuoco incrociato di alcune scomode dichiarazioni di Donald Trump: il presidente degli Stati Uniti, infatti, durante un discorso alla nazione dopo la sparatoria di massa, aveva citato esplicitamente proprio The Hunt nel parlare dei film e dei videogame violenti che - a suo modo di vedere - sarebbero la causa di questi atti di terrorismo, e a seguito di queste parole la major aveva deciso di togliere il film di Lindelof dal suo calendario uscite.

A questo proposito, lo sceneggiatore ha dichiarato:

"Capisco che viviamo in tempi instabili, ma se iniziassi ad evitare di raccontare storie solo perché potrebbero essere controverse, probabilmente dovrei ritirarmi. The Hunt non è il film che le persone che non lo hanno mai visto pensano che sia, e spero sinceramente che la gente prima o poi inizi a decidere da sola cosa è bene e cosa è male."

Vi ricordiamo che, qualche settimana fa, Jason Blum aveva aperto alla possibilità di distribuire The Hunt, che a questo punto potrebbe arrivare direttamente per il mercato home-video o su qualche piattaforma di streaming on demand.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1