The day I met Spider-Man: il primo film narrativo ucraino dall'inizio della guerra

The day I met Spider-Man: il primo film narrativo ucraino dall'inizio della guerra
di

Il primo film narrativo ucraino dall'inizio della guerra ha iniziato la sua produzione nella prima metà di Maggio. A occuparsi dei lavori è la società di produzione Mamas Production che sta girando a Kiev, Leopoli e Irpin. La pellicola si intitolerà The Day I Met Spider-Man, e parlerà di una supereroina che salva vite durante l'attacco russo.

Ispirandosi al celebre eroe Marvel Spider-Man, il film partirà da un evento particolare: una volontaria di guerra salva un ragazzo da un massacro a Bucha, un sobborgo di Kiev dove la Russia ha ucciso civili che cercavano di fuggire dalla città, e nel fare ciò scopre di avere dei superpoteri.

Così come Peter Parker ha sentito il bisogno di diventare Spider-Man e Bruce Wayne ha deciso di indossare una tuta, la protagonista del film, Katya, sente un richiamo interiore che la porta a diventare la supereroina che sarà. "Essere i primi in un'Ucraina devastata dalla guerra a girare un film di finzione è una sfida per l'OUP, originariamente l'organizzazione [che] aveva lo scopo di girare documentari" ha detto Alla Lipovetska, fondatrice della Mamas Pictures. "Quando Anton [Skrypets] ha ideato questa storia dura ma molto lirica, sembrava una pazzia iniziare a girare un lungometraggio. Ma la mia fiducia cresceva con ogni giorno di cui ne parlavamo [e] in ogni nuovo giorno [in cui lavoravamo alla] sceneggiatura".

Nel cast del film vedremo Elithaveta Zaitseva, Olexandr Rudynsky, Olesya Zhurakivska e Kateryna Kysen.

"Questo è il primo lungometraggio sulla guerra su larga scala del 2022", ha affermato Anatoly Dudinsky, Chief Operating Officer di AMO Pictures. "In quanto azienda del settore creativo, sono fermamente convinto che la nostra nazione debba raccontare i suoi problemi non solo attraverso un prisma documentaristico ma anche attraverso le esperienze e le emozioni che si possono scoprire grazie agli strumenti di un lungometraggio".

Questo non è il primo tentativo di girare qualcosa nel Paese devastato dall'invasione russa. In passato Sean Penn ha provato a girare un documentario sulla guerra in Ucraina, ma ha poi lasciato il Paese, e il suo lavoro è rimasto incompiuto.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
4