The Dark Tower: Idris Elba risponde alle domande di Jon Favreau

di

Ancora molti misteri avvolgono lo sviluppo della pellicola The Dark Tower, adattamento dell'omonima opera di Stephen King. Ma qualche chiarimento è stato recentemente fatto da Idris Elba che, in una recente intervista con Jon Favreau, ha parlato anche della trasposizione di cui sarà protagonista.

Dalle poche informazioni che sono trapelate, sembra che la pellicola non consisterà in un fedele adattamento, quanto più in una continuazione che prenderà avvio da dove i romanzi terminano.
In un'intervista pubblicata su Interview Magazine, Elba, che interpreta Roland di Gilead alias The Gunslinger, ha parlato con Favreau a proposito del progetto. In particolare, l'attore ha spiegato della caratterizzazione del suo personaggio: "Ho sempre voluto provare a sentire e a vivere come un cowboy e quando ho accettato questo ruolo, mi sono chiesto 'Che tipo di personaggio stiamo costruendo? Lui è un vero cowboy?' E la risposta è stata no. Abbiamo dovuto reinventarlo un po' a causa del mondo di cui fa parte. E' un mondo fantastico e non è esattamente un classico western, anche se ci sono sicuramente alcune caratteristiche tratte dai grandi film western come quelli di Sergio Leone. Ne sono sempre stato attratto e ora ho due pistole fumanti incredibili! Mi piace tirarle fuori ogni volta che posso!", scherza Elba.
Successivamente l'attore ha parlato a proposito della trasposizione in generale e della fedeltà al materiale di base: "Il tutto è molto eccitante proprio perché, nonostante il mondo sia quello creato da King, sembra che il film non derivi da una fonte ad esso esterna come, per esempio, succede per i film della Marvel. E' molto originale. Le armi e il tipo di combattimenti sono molto fedeli alla storia di partenza, ma il nostro regista Nikolaj Arcel non sta facendo eccessivo ricorso ad essa.".

FONTE: CBM
Quanto è interessante?
0