The Batman, perché Bruce resiste così tanto ai proiettili nel film?

The Batman, perché Bruce resiste così tanto ai proiettili nel film?
di

In The Batman abbiamo visto il Bruce di Robert Pattinson in azione. Il personaggio si è presentato nell'iconica tuta dell'Uomo Pipistrello, e ha dato prova delle sue qualità nel corso della pellicola. Ma molti si saranno chiesti: come mai il costume resiste così tanto ai proiettili?

La ragione potrebbe essere più banale del previsto. Come ricorderete, il Batman dei film di Christopher Nolan indossava una corazza fatta di materiali militari speciali, che gli permetteva di incassare proiettili di grosso calibro in pieno petto o in testa senza rimanere gravemente ferito o peggio. Il personaggio del film di Reeves utilizza molto probabilmente la stessa tecnica.

In verità sembra che la tuta del Bruce di Pattinson sia superiore a quella per Wayne di Christian Bale. Quest'ultimo, infatti, era vulnerabile ai colpi molto ravvicinati. Quello del film di Reeves, invece, sembra perfetto da ogni punto di vista. In grado di resistere anche ai colpi di arma da fuoco molto ravvicinati, il costume di Pattinson è resistente anche al fuoco, e tiene il suo eroe in vita anche dopo che ha subito dei colpi quasi fatali. Inoltre ha in sé delle novità, come il guanto taser o le lenti a contatto-telecamera, che lo rendono ancora migliore rispetto al costume dei Batman precedenti.

Sembra, dunque, che l'utilizzo dei materiali militari speciali per la protezione del corpo sia potenziata e unita a l'uso di un materiale che la rende resistente al fuoco e difficile da tagliare. E a voi piace questa nuova suit?

Intanto vi raccontiamo cosa ne abbiamo pensato del film nella recensione di The Batman.

Quanto è interessante?
7