The Batman, Matt Reeves si riunisce a Chloe Grace Moretz per lo sci-fi Mother/Android

The Batman, Matt Reeves si riunisce a Chloe Grace Moretz per lo sci-fi Mother/Android
di

Il team creativo dietro a The Batman composto dal regista Matt Reeves e il co-sceneggiatore Mattson Tomlin sono ufficialmente a lavoro su un nuovo sci-fi intitolato Mother/Android, che avrà per protagonista l'attrice Chloe Grace Moretz.

La star di Suspiria di Luca Guadagnino e Kick-Ass reciterà nel progetto Miramax nei panni di Georgia, una ragazza che, con il suo fidanzato Sam, intraprende un viaggio insidioso per fuggire dal proprio paese nel bel mezzo di una guerra inaspettata con un'intelligenza artificiale: a pochi giorni dalla nascita del loro primogenito, la coppia dovrà sopravvivere in una terra di nessuno e troverà rifugio nella roccaforte del gruppo di umani che sta guidando la rivolta contro gli androidi.

La storia è stata scritta da Tomlin, che si è vagamente ispirato alla vera vicenda dei suoi genitori, all'epoca una giovane coppia determinata a salvare il loro bambino dai pericoli della rivoluzione rumena. Matt Reeves, che ha lavorato con Tomlin in The Batman, produrrà Mother/Android con il suo banner 6th & Idaho insieme ad Adam Kassan e Rafi Crohn, con Tomlin che esordirà alla regia.

"Mother/Android è una storia profondamente personale ispirata ai sacrifici fatti per portarmi in questo paese", ha dichiarato Tomlin. "Sono entusiasta di lavorare con Miramax e il mio amico Matt Reeves per raccontare una storia che parla della forza dell'umanità durante i tempi più bui".

Reeves ha aggiunto: “Tomlin intreccia con grazia la storia delle sue radici con un racconto futuristico che offre una versione fantasiosa della realtà. È una vera testimonianza del suo talento e del suo approccio unico nel sapere coinvolgere e attirare un pubblico ampio e globale".

Matt Reeves e Chloe Grace Moretz avevano lavorato insieme nell'horror Blood Story, mentre Tomlin ha fatto recentemente parlare di sé grazie alla sceneggiatura di Project Power di Netflix.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
0