The Amazing Spider-Man, Andrew Garfield: 'il ruolo mi ha spezzato il cuore'

di

The Amazing Spider-Man ha debuttato con un buon successo al botteghino e con recensioni positive nel 2012, e l'attore Andrew Garfield non avrebbe potuto essere più felice di ricoprire il ruolo dell'iconico eroe, ma recentemente, l'attore ha parlato del lato negativo di far parte di questi grandi progetti incentrati sui supereroi.

Garfield, infatti, rivela che molto spesso accade che in produzioni come queste si vada incontro a qualche delusione, soprattutto nel momento in cui non sono più la storia e il personaggio che si interpreta ad avere la precedenza all'interno della produzione: "In questa mia esperienza è accaduto che la storia e il personaggio in realtà non erano in cima alla lista delle priorità e ho scoperto che questo era davvero, davvero difficile da accettare. Ho firmato per mettermi al servizio della storia e per ricoprire al meglio questo personaggio incredibile che volevo impersonare da quando avevo tre anni. E poi, ad un certo punto tutto ciò è stato compromesso e mi si è spezzato il cuore.".
A sostenere questa posizione non è soltanto Garfield, ma anche Amy Adams, che ha interpretato il personaggio di Lois Lane in Batman v Superman: Dawn of Justice. L'attrice, infatti, ha espresso in una recente dichiarazione il medesimo concetto: "Ho firmato per un motivo e hanno trasformato tutto in qualcosa d'altro, e questo è sempre un po' straziante perché si deve lasciare andare quella immagine ideale che si era costruita nella nostra mente.".

FONTE: CB
Quanto è interessante?
0