Terminator Salvation, il regista rivela: "Esiste una versione del film molto più dark"

Terminator Salvation, il regista rivela: 'Esiste una versione del film molto più dark'
di

Dopo il primo film della saga, datato 1984, nessuno dei sequel di Terminator ha mantenuto del tutto le promesse, escluso forse il secondo capitolo della saga, Il giorno del giudizio. Nel 2009, nonostante un cast stellare composto da Christian Bale, Sam Worthington e Bryce Dallas Howard, si è rivelato un flop Terminator: Salvation, diretto da McG.

In una recente intervista con CBR il regista (vero nome Joseph McGinty Nichol) è tornato a parlare del film, del quale anche Christian Bale si è detto pentito, rivelando l'esistenza di un montaggio alternativo che i fan potrebbero apprezzare.

"È interessante perché mi sento come se avessimo fatto molto bene con Terminator ma, alla fine, abbiamo sbagliato abbastanza da essere stati maltrattati dai fan, e questo mi ha davvero spezzato il cuore. E ora, stranamente, mi sembra che il il film ha iniziato a invecchiare meglio" ha raccontato McG. "Ed esiste una versione diversa" ha continuato. "Ho un mio montaggio e ci sono persone online che dicono di volerlo vedere. Ed è interessante!"

McG sostiene di aver "capito molte cose" su Terminator Salvation nel corso degli anni. "Ovviamente, penso che Jonah Nolan sia uno sceneggiatore molto molto bravo e che abbia fatto del suo meglio. Forse la versione nascosta di quel film è la risposta. È più dark. Ma non lo so, questo dovrebbero dirlo i fan."

Si tratta di una notizia intrigante, ma è difficile immaginare una sollevazione dei fan al livello di quella che c'è stata, per fare l'esempio più attuale, per la Snyder cut di Justice League. Probabilmente, quindi, la versione alternativa di Terminator Salvation è destinata a restare in un cassetto.

Se non l'hai ancora fatto, puoi dare un'occhiata alla nostra recensione di Terminator Salvation.

Quanto è interessante?
2