Terminator: Destino Oscuro verso il più alto debutto al box office per il franchise

Terminator: Destino Oscuro verso il più alto debutto al box office per il franchise
di

Nell'anno in cui il suo record stabilito con Avatar è stato superato da Avengers: Endgame e gli incassi del suo Alita: Angelo della Battaglia non hanno soddisfatto né lui né tanto meno la Fox, nel frattempo divenuta Disney, il regista James Cameron è pronto a prendersi una piccola rivincita.

Secondo i primi dati di tracciamento, infatti, pare che Terminator: Destino Oscuro sia lanciato verso il miglior esordio al botteghino dell'intero franchise, che proprio Cameron creò nel 1984.

Il film, che sarà un sequel di Terminator 2: Il Giorno del Giudizio esordirà a livello domestico con delle cifre comprese in una forbice tra i $30-45 milioni, secondo BoxOfficePro. La fascia alta del tracciamento suggerisce la possibilità di un'apertura domestica di oltre $40 milioni, il che renderebbe quello di Destino Oscuro il maggior weekend di apertura della saga, davanti a Terminator 3: Le Macchine Ribelli.

La classifica ad oggi è composta come segue:

  1. Terminator 3: Rise of The Machines (2003) - $44 milioni
  2. Terminator Salvation (2009) - $42,5 milioni
  3. Terminator 2: Judgment Day (1991) - $31,7 milioni
  4. Terminator: Genisys (2015) - $27 milioni
  5. The Terminator (1984) - $4 milioni

Il film, come è stato ampiamente riportato, ignorerà gli altri sequel usciti dopo Il Giorno del Giudizio e vedrà il ritorno di Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton. Secondo quanto riportato da Cameron, in base agli incassi il film potrebbe proseguire in altri due sequel formando una nuova trilogia della saga di Terminator.

Per altri approfondimenti, recuperate il nostro Everycult su Terminator 2.

Quanto è interessante?
4