Tenet, Elizabeth Debicki difende il suo personaggio:"Katherine non è una vittima"

Tenet, Elizabeth Debicki difende il suo personaggio:'Katherine non è una vittima'
di

Elizabeth Debicki è una delle attrici in ascesa a Hollywood, come dimostra anche la sua ultima illustre partecipazione al film di Christopher Nolan, Tenet. Tuttavia il suo personaggio è stato criticato perché considerato 'una damigella in pericolo' e una 'vittima' all'interno della trama del film. L'attrice ha offerto un diverso punto di vista.

Secondo quanto dichiarato a the Hollywood Reporter, Elizabeth Debicki concorda in parte su quanto letto nelle recensioni del film:"Alcune persone mi hanno detto cose su come è prigioniera o che è una specie di situazione da vittima. E non lo nego, perché ciò che ho amato, in un certo senso, è stato il fatto che è diventata vittima delle circostanze dovute alla relazione con suo marito. Ma quello che mi ha davvero colpito è il fatto che nonostante sia stata prigioniera di questa sua condizione vive un'esperienza enorme, psicologica, che la cambia in modo significativo. La cambia perché le fa capire di avere un potere su sé stessa e sulla propria capacità di sopravvivere a qualcosa. Riesce a recuperare nei suoi stessi confronti e mi ha fatto piacere portare la sua esperienza in questo film" ha dichiarato l'attrice.

Proprio come afferma Elizabeth Debicki, il personaggio di Katherine inizialmente viene presentato come vittima ma in seguito prende sempre più forza e dimostra un grande carattere nei confronti di una situazione che la vede psicologicamente prigioniera del marito.
Il cast di Tenet comprende John David Washington, Robert Pattinson, Kenneth Branagh, Dimple Kapadia e Michael Caine.
Su Everyeye trovate la recensione di Tenet e un accurato approfondimento sul film di Christopher Nolan.

Quanto è interessante?
2