Tarantino è alla ricerca di una nuova casa per il suo Nono e attesissimo film!

di

Lo scandalo legato agli abusi sessuali perpetrati negli anni da Harvey Weinstein (che sta portando un vento di cambiamento in quel di Hollywood) non ha fatto del male solo al protagonista e alla sua casa di produziuone, perché molti nomi legati alla TWC adesso stanno rivedendo le loro opzioni, e tra questi c'è anche Quentin Tarantino.

Come riporta infatti ogg il puntualissimo Deadline in esclusiva, lo stimatissimo autore starebbe attualmente cercando una nuova casa di produzione per il suo Nono e atteso film, dopo una carriera passata sotto l'egida di Weinstein. Il sito dichiara che Tarantino avrebbe inviato lo script a tutti i princiapli studios di Hollywood, fatta eccezione per Disney.

Il regista aveva progettato di sviluppare il film -un dramma ambientato negli anni '60-'70 e con al centro gli eventi della Manson Family- proprio con Weinstein, ma dopo gli scandali legati alla sua condotta immorale ovviamente i piani sono andati in fumo. Adesso, infatti, la That Quentin Build (come Weinstein chiamava la TWC) è in procinto di essere venduta, e dopo le sue dichiarazioni e un pubblico mea culpa per non essere intervenuto prima, Tarantino ha deciso di laciare la barca che affonda, come d'altronde tutti i nomi famosi coinvolti lavorativamente con Harvey Weinstein.

Gli aspirati acquirenti del nuovo film sono solo grandi studio perché l'autore e i suoi rappresentati vogliono un partner capace di lanciare il film al livello globale. In molti hanno sostenuto che lo script si concentrerebbe proprio su Charles Menson, ma è come dire che Bastardi senza gloria è un film su Adolf Hitler. Sempre Deadline aveva riportato che Margot Robbie era in trattative per interpretare Sharon Tate, mentre Tarantino voleva fortemente Brad Pitt nel ruolo proprio di Menson.

L'importante per l'autore, adesso, è però trovare uno studios che finanzierà, commercializzerà e distribuirà il suo Nono film nel mondo, dato anche l'inizio della produzione previsto per il 2018 con una release possibile nel 2019. La Disney sarebbe stata tagliata fuori dai giochi solo perché non assicurerebbe il Rated-R voluto da Tarantino.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
3