E.T. dice addio a Allen Daviau, con Steven Spielberg diede vita all'iconico alieno

E.T. dice addio a Allen Daviau, con Steven Spielberg diede vita all'iconico alieno
di

Stavolta, non è E.T. a "tornare a casa", ma uno dei creatori dell'adorabile alieno della pellicola di Steven Speilberg: Allen Daviau ci ha appena lasciati all'età di 77 anni, ennesima vittima del CoronaVirus.

A dare la notizia della sua scomparsa Colman Andrews, amico di lunga data, che in poche righe ha racchiuso tutti gli enormi traguardi di Daviau.

Nominato per ben cinque volta agli Oscar, la carriera di Daviau è costellata di successi, quali E.T. - L'extraterrestre (1982), Il colore viola (1985), L'impero del Sole (1987) e Avalon (1990), ma sembra che i suoi meriti vadano ben oltre il professionale.

Intorno al Daviau, scomparso a causa di alcune complicazioni causate dal CoronaVirus, si sono stretti tanti professionisti del mondo del cinema, tra cui Kees van Oostrum, direttore della American Society of Cinematographer:

"È con grande rammarico che devo annunciare che la notte scorsa ci la lasciato un caro amico nonché membro della società: il signor Allen Daviau. Allen iniziò la sua carriera girando i primi film insieme a Steven Spielberg, incluso Amblin (1968) e ha proseguito la sua carriera come impressionante direttore della fotografia in film che hanno ispirato tutti noi."

Ha poi continuato: "Allen è stato attivo nella nostra società in molti modi, tra cui presiedere il nostro comitato per diversi anni. Inoltre, il suo impegno nell'insegnamento del nostro mestiere e nell'essere punto di riferimento per i giovani cineasti rimarrà per sempre impresso nei nostri ricordi. Sarà ricordato con affetto per il suo senso dell'umorismo, il suo amore per il cibo e la sua inconfondibile risata. Ci mancherai Allen."

FONTE: cb
Quanto è interessante?
1