Sylvester Stallone ricorda Brian Dennehy, suo avversario in Rambo

Sylvester Stallone ricorda Brian Dennehy, suo avversario in Rambo
di

Attraverso un post pubblicato sul suo profilo Instagram, Sylvester Stallone ha voluto ricordare Brian Dennehy, scomparso nella giornata di ieri e con cui aveva condiviso il grande schermo nel primo memorabile film di Rambo.

Dennehy, infatti, interpretò l'antagonista principale del primo film della saga iniziata nel 1982 e che scatenava la furia del violento protagonista, ovvero l'agente di polizia Will Teasle. Queste le parole di Stallone rivolte al collega scomparso ieri all'età di 81 anni: "Il grande attore Brian Dennehy è scomparso. Era semplicemente un interprete brillante. Era anche un veterano del Vietnam che mi aiutò molto per costruzione del personaggio di Rambo. Il mondo ha perso un grande artista".

La morte di Dennehy è stata confermata su Twitter dalla figlia Elizabeth: "È con enorme tristezza che annunciamo che nostro padre Brian è morto ieri notte per cause naturali, non legate al COVID. Leggendario, incredibilmente generoso, padre e nonno orgoglioso e devoto, sua moglie Jennifer, la sua famiglia e molti amici sentiranno incredibilmente la sua mancanza".

Dopo un lungo periodo di formazione teatrale, Dennehy approdò alla televisione con Art Carney, Serpico e Kojak, trasmessi tutti nel 1977, ma sarà solo nel 1982 che incontrerà il successo vero e proprio con la sua interpretazione dello sceriffo Will Teasle in Rambo. In seguito Dennehy ha recitato in oltre 100 film, nei quali si è sempre distinto per la sua statura imponente e i suoi personaggi dai toni ruvidi e burberi, ma non sono mancati anche momenti di "spensieratezza artistica", tant'è vero che nel 2007 prestò la voce a Django, padre del topolino Rémy nella pellicola d'animazione Pixar Ratatouille.

L'ultimo film della saga del veterano del Vietnam è Rambo: Last Blood, per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo alla recensione del film.

Quanto è interessante?
4