Sylvester Stallone lancia la sua casa di produzione Balboa Productions

di

Sylvester Stallone è sul punto di lanciare una nuova casa di produzione per progetti cinematografici e televisivi chiamata Balboa Productions, dal cognome del suo personaggio nella serie di film Rocky. La storia del pugile di Philadelphia, Rocky Balboa, ha consentito a Sylvester Stallone di diventare una star e ha fatto decollare la sua carriera.

Rocky, uscito nel 1976, è scritto e interpretato da Sylvester Stallone, che raggiunse la fama anche grazie alle dieci nomination agli Oscar, con tre vittorie (miglior film, miglior regia a John G. Avildsen e miglior montaggio a Richard Halsey e Scott Conrad).
Da quel film è nato un franchise, con quattro sequel diretti e uno spin-off, Creed, pellicola che ha permesso a Stallone di ricevere la sua seconda nomination agli Oscar.
Secondo The Hollywood Reporter, Stallone ha collaborato con Braden Aftergood, per creare Balboa Productions. E il primo progetto al quale sta lavorando è il biopic sul primo campione afroamericano del pugilato, Jack Johnson.
Un legame profondo collega Sylvester Stallone a Jack Johnson: nel 1913, Johnson venne condannato ad un anno di carcere per aver violato la legge Mann, che proibiva di 'portare donne da uno Stato all'altro' oltre che per 'propositi immorali'. Nonostante mancassero le prove, Johnson venne condannato e per evitare l'arresto fuggì in esilio fino al 1920 con la moglie, Lucille Cameron. Consegnatosi alle autorità, Johnson scontò la sua pena e poi tornò, senza grossi successi, sul ring. Il caso è salito alla ribalta perché Lucille Cameron era una donna bianca e le accuse nei confronti di Johnson nascondevano una motivazione razziale.
Stallone poco tempo fa ha contribuito in maniera decisiva a riabilitare la figura di Jack Johnson, a più di cent'anni dalla vicenda.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
12