Svolta clamorosa: Quarto Potere perde il 100% su Rotten Tomatoes, Paddington 2 lo supera!

Svolta clamorosa: Quarto Potere perde il 100% su Rotten Tomatoes, Paddington 2 lo supera!
INFORMAZIONI FILM
di

Dopo ottant'anni di storia del cinema Quarto Potere di Orson Welles non è più il film più acclamato di sempre: almeno su Rotten Tomatoes, celebre aggregatore di recensioni sul quale, all'improvviso, per il seminale capolavoro del 1941 è spuntata la prima recensione negativa.

La recensione è autentica ed è spuntata fuori dal "Rotten Tomatoes Archives", una sezione del sito utilizzata per preservare delle analisi critiche di decenni fa (come ad esempio quelle scritte prima dell'avvento di internet) che altrimenti rischierebbero di essere perdute. Sei mesi dopo la sua fondazione, l'Archivio di Rotten Tomatoes ha scovato una recensione pubblicata originariamente ai tempi dell'uscita di Quarto Potere, recensione che stronca il film di Welles e che di conseguenza ha portato alla riduzione del suo punteggio RT da 100% a 99%.

L'articolo proviene dal Chicago Tribune e porta la firma del critico cinematografico Frances Peck (che scrive sotto lo pseudonimo di Mae Tinee, un gioco di parole per "Matinee"): pubblicato mercoledì 7 maggio 1941, il pezzo arriva pochi giorni dopo la prima mondiale del film e inizia: "Ho sentito molto parlare di questo film e vedo dalle pubblicità che alcuni esperti pensano che sia 'il più grande mai realizzato'. Io no." La recensione di Peck continua: "È interessante. È diverso. In effetti, è abbastanza bizzarro da diventare un pezzo da museo. Ma il suo sacrificare la semplicità per l'eccentricità lo priva della distinzione e del valore generale dell'intrattenimento".

In tempi più recenti, il famigerato critico Armond White con le sue recensioni negative aveva fatto perdere il 100% di gradimento a film come Toy Story 3 e Get Out, fermi a 99%: da oggi potranno vantarsi di avere lo stesso punteggio di Quarto Potere!

Il film di Orson Welles (la cui realizzazione è stata recentemente raccontata da Mank di David Fincher) lascia dunque il posto a Paddington 2, adesso il film più acclamato di sempre: sui social non sono mancate la lamentele, ma anche i complimenti all'opera di Paul King. Nel tweet in basso il regista James Gunn lo difende, definendolo un capolavoro.

Quanto è interessante?
2