Suicide Squad: per Mark Hughes il sequel è 'sicuro'

di

Nonostante la critica contro, il pubblico diviso e un calo vertiginoso al box-office, Suicide Squad, il cinecomic targato DC Comics, continua ad incassare piuttosto bene e, complice una concorrenza 'quasi inesistente', a restare in testa al botteghino statunitense.

L'analista di Forbes, Mark Hughes, ha fatto notare su Twitter come Suicide Squad sia un buon successo per la Warner Bros. Pictures. "C'è stato solo un calo del 36% nel mondo rispetto lo scorso week-end e in madrepatria del 52%, comunque una delle migliori performance per un cinecomic quest'anno" afferma Hughes su Twitter "Parliamo di 572 milioni di dollari nel mondo, ad oggi".

Infatti, a differenza di Batman v Superman: Dawn of Justice, il cui brusco calo al botteghino ne decretò anche un rallentamento al botteghino senza precedenti, Suicide Squad continua a racimolare denaro.

Per questo, afferma Hughes "il sequel si farà". La Warner Bros., infondo, nonostante tutti i pareri negativi, sarebbe 'sciocca' a non realizzarlo.

Quanto è interessante?
0