Suicide Squad 2: Will Smith non ci sarà, riprese a settembre

Suicide Squad 2: Will Smith non ci sarà, riprese a settembre
di

Secondo quanto rivelato in esclusiva da Variety, sembra che Will Smith non farà parte del nuovo Suicide Squad scritto e diretto da James Gunn e che il suo Deadshot potrebbe essere soggetto quindi a un recast.

Will Smith, colonna portante della campagna marketing del primo film, insieme ovviamente alla Harley Quinn di Margot Robbie, non sarà dunque nel sequel/reboot del franchise a causa di impegni già presi che cozzano con il programma della produzione; secondo Variety, attore e studio si sarebbero separati amichevolmente e senza alcun rancore. Al momento né la Warner né Smith hanno commentato la notizia.

Inoltre, The Wrap fa sapere che le riprese della pellicola - che si propone quindi di introdurre un team completamente nuovo, almeno secondo gli ultimi rumor - dovrebbero partire già il prossimo settembre. L’uscita nelle sale potrebbe dunque arrivare in tempo per il 2021.

La pellicola ha al momento il titolo di The Suicide Squad, ma non si tratta (ancora per il momento) del titolo ufficiale, così come per il The Batman di Matt Reeves. Alla produzione della pellicola troveremo Charles Roven e Peter Safran, mentre Zack Snyder e Deborah Snyder saranno i produttori esecutivi.

A precedere l’arrivo al cinema della nuova Suicide Squad di James Gunn ci saranno nell’ordine: Shazam! di David F. Sandberg in arrivo ad aprile, Birds of Prey di Cathy Yan in arrivo nel febbraio 2020, Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins nel giugno 2020 e, infine, The Batman di Matt Reeves il 25 giugno 2021. Inoltre, è ancora in pre-produzione il film interamente dedicato a Batgirl, scritto da Christina Hodson.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5