Suicide Squad 2, Gavin O'Connor ha lasciato il sequel perché Warner "voleva una commedia"

Suicide Squad 2, Gavin O'Connor ha lasciato il sequel perché Warner 'voleva una commedia'
di

Prima Warner convincesse James Gunn ha realizzare The Suicide Squad, lo studios ha affidato inizialmente lo sviluppo di un sequel di Suicide Squad a Gavin O'Connor, regista di The Accountant e Tornare a vincere con Ben Affleck, che in una recente intervista ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad abbandonare il progetto.

"Quello che è successo è che ho firmato un contratto per scrivere una sceneggiatura e loro sapevano cosa avevo in mente" ha raccontato il filmmaker. "A quel livello, con quel tipo di film e quel tipo di budget nessuno si limita a scrivere qualcosa senza spiegare come sarà il film. E a tutti andava bene".

Tuttavia, quando O'Connor era nelle fasi finali della stesura, è avvenuto un cambio di gerarchie all'interno della DC Films, che all'improvviso gli hanno chiesto di applicare al film una visione nettamente diversa: "Durante l'ultima parte della scrittura della sceneggiatura c'è stato un cambio di regime alla DC, e dopo volevano che facessi una commedia. Io gli ho detto che non stavo scrivendo una commedia".

Interrogato infine sul film James Gunn uscito da poco nelle sale, O'Connor ha rivelato di essere concentrato su altro: "Non ho alcun interesse a vederlo ad essere onesto. Sto pensando solo alle mie cose". Tra queste rientra sicuramente la lavorazione di The Accountant 2, dato che proprio di recente il regista ha svelato l'arrivo del sequel che vedrà il ritorno di Ben Affleck e Jon Bernthal.

Intanto, è stato annunciata la data di uscita di The Suicide Squad in Blu-Ray e On Demand.

Quanto è interessante?
3