Straight Outta Compton, Will Packer accusa l'Academy di scelte razziste

di

Will Packer, uno dei produttori esecutivi di Straight Outta Compton, ha voluto sottolineare come le nomination agli Oscar di questo fossero incredibilmente lacunose dal punto di vista della diversità, con tutti i candidati che sono di pelle chiara, con pochissime candidature per attori di colore.

In un lunghissimo intervento sul proprio profilo di Facebook, Packer ha voluto rendere onore a tantissime persone che, tra attori e registi, non sono stati nominati quest'anno, inclusi Idris Elba, Michael B. Jordan, Gugu Mbatha-Raw, Tessa Thompson, F. Gary Gray e Ryan Coogler: «Sì, ci hanno fatto ridere - ha scritto Packer - ci hanno fatto piangere, ci hanno fatto arrabbiare, ci hanno fatto pensare. Sono tutti neri. Ma nessuno di loro è stato candidato per il più grande premio dell'industria cinematografica».

In effetti tutte le 20 nomination per un ruolo attoriale sono per persone bianche, ed è il secondo anno che accade: «A tutti i miei colleghi dell'Academy, dobbiamo fare di meglio. La ragione per cui il resto del mondo ci guarda come se non avessimo alcun tipo di rilevanza è perché nel 2016 è assolutamente imbarazzante dire che il premio più importante per l'industria cinematografica sia stato raggiunto solo ed esclusivamente da persone bianche. Ripeto: è imbarazzante» ha ribadito Packer, che è noto per aver per lo più realizzato film con al centro personaggi di colore, come Ride Along o anche Think Like a Man.

Quanto è interessante?
1