Steven Spielberg sul melting pot rappresentato in West Side Story

Steven Spielberg sul melting pot rappresentato in West Side Story
di

Dopo aver concluso le riprese di West Side Story, il regista inizia a parlare del remake e in particolare della volontà di rappresentare lo scontro e l'incontro di etnie diverse in maniera fedele al periodo storico in cui il film è ambientato.

La trama, già ai tempi del musical del 1957 e poi nel film del 1961, era incentrata sul difficile amore tra due ragazzi provenienti da due ambienti sociali diversi, nella New York della fine degli anni '50: Maria, sorella del capo della gang portoricana degli Sharks, e Tony, legato alla banda newyorkese dei Jets. A riguardo Spielberg ha dichiarato, in un'intervista a Vanity Fair, che il clima culturale non è molto cambiato da allora, e il film gli ha dato l'occasione per ricollegarsi ad alcuni problemi sociali ancora fortemente radicati nell'America moderna:

"Questa storia non è soltanto un prodotto di quel periodo: quei tempi sono tornati, e sono tornati con una sorta di furia sociale. Volevo davvero raccontare quel tipo di esperienza legata ai portoricani, ai newyorkesi di origine portoricana e alla migrazione verso questo paese, alla lotta per garantirsi di che vivere, per avere figli e per combattere contro gli ostacoli della xenofobia e del pregiudizio razziale"

In effetti gli Stati Uniti sembrano essere tornati verso posizioni spesso controverse per quanto riguarda l'immigrazione. Per far sì che il film risultasse il più veritiero possibile Spielberg ha assunto attori effettivamente portoricani (nel film del '61 gli attori erano soprattutto bianchi, truccati per assomigliare ai portoricani): "Hanno portato autenticità. Hanno portato ciò che sono veramente, e tutto ciò in cui credono e tutto ciò che li riguarda: hanno aggiunto tutto questo all'opera. E c'è stata molta interazione tra i membri del cast, dato che volevano riuscire ad entrare in contatto con l'esperienza vissuta dagli abitanti di Porto Rico. Credo che rappresentino tutti una diversità: sia i portoricani, sia i portoricani newyorkesi, così come la più ampia comunità latina. E prendono tutto molto seriamente".

La trasposizione vedrà il ritorno di Rita Moreno, che stavolta lascerà il ruolo di Anita, amica della protagonista, ad Ariana DeBose, e interpreterà un nuovo personaggio.

Quanto è interessante?
2