Steven Spielberg dona 2 milioni: serviranno a finanziare film sulla cultura ebraica

Steven Spielberg dona 2 milioni: serviranno a finanziare film sulla cultura ebraica
di

Insieme al film autobiografico sulla sua infanzia, in cui Paul Dano interpreterà suo padre, tra i progetti di Steven Spielberg c'è quello di dare sostegno e visibilità a Jewish Story Partners, neonata fondazione cinematografica con sede a Los Angeles che ha l'obiettivo di diffondere la storia e la cultura ebraica attraverso film indipendenti.

Steven Spielberg, insieme a sua moglie Kate Capshaw, ha effettuato una donazione di due milioni di dollari alla fondazione, che si propone anche di aprire una breccia nel mondo del cinema a nuove idee, narrazioni originali e non convenzionali, sfidando posizioni consolidate e allo stesso tempo preservando la memoria storica.

Jewish Story Partners è guidata dalla regista Roberta Grossman. In una dichiarazione congiunta Steven Spielberg, che nel 2021 festeggia anche il ventesimo anniversario di A.I. - Intelligenza artificiale, e Kate Capshaw hanno detto: "Non c'è niente come la narrazione per favorire le connessioni e aiutarci a comprendere le verità più profonde della vita. Siamo particolarmente orgogliosi di contribuire a realizzare questa iniziativa, che renderà visibile una gamma più ampia di voci, identità, esperienze e prospettive ebraiche, in un momento in cui le divisioni sociali sono estremamente profonde e le rappresentazioni tradizionali troppo spesso non riescono a riflettere la comunità ebraica in tutta la sua complessità. Ci auguriamo che i progetti di Jewish Story Partners rappresentino una fonte di significato all'interno della comunità ebraica e oltre."

FONTE: the wrap
Quanto è interessante?
2