Netflix

Stephen King, Revival non si farà: includeva una delle scene più terrificanti di sempre

Stephen King, Revival non si farà: includeva una delle scene più terrificanti di sempre
INFORMAZIONI FILM
di

Quasi un anno esatto fa Mike Flanagan parlava con grande entusiasmo di Revival, nuovo adattamento cinematografico di Stephen King basato sull'omonimo romanzo horror del 2014, ma a quanto pare il progetto in cantiere per Netflix non si farà più.

A riportarlo Slash Film, con uno dei suoi redattori di punta, Eric Vespe, storicamente vicino al mondo di Stephen King in quanto conduttore del podcast The Kingcast, che si occupa del mondo 'kinghiano' settimanalmente. Da Clash Film Vespe che Revival non procederà oltre a causa di questioni legate al budget: come si legge sulla testata, a quanto pare Flanagan ha parlato pubblicamente della fine del film solo una volta, citando appunto il grande budget necessario per la sua versione della storia come il motivo principale per cui Netflix ha deciso di staccare la spina al progetto.

Nell'articolo però viene fornita anche la descrizione di una scena estrapolata dalla sceneggiatura di Flanagan, descritta come una delle più terrificanti di sempre: “Sostanzialmente il film avrebbe trasformato il personaggio di Cathy Morse, le avrebbe dato un ruolo maggiore rispetto al libro. C'è una sequenza nella sceneggiatura in cui lei si siede per un ritratto, qualcosa va terribilmente storto e inizia ad automutilarsi sul palco. Si cava gli occhi, si sfregia la bocca in questo enorme sorriso folle. Era una scena che andava avanti per alcuni minuti”.

Da notare che Flanagan non è stato il primo a tentare l'ambizioso adattamento di un romanzo molto complesso da portare al cinema: Josh Boone aveva provato a dirigere un film tratto da Revival qualche anno fa, arrivando fino a scegliere Russell Crowe per interpretare il diabolico predicatore, ma anche la sua versione venne bloccata a causa di problemi di budget.

Nonostante la fine di Revival, comunque, i rapporti tra Mike Flanagan e Netflix rimangono molto positivi: qualche giorno fa è stato presentato il trailer di Midnight Mass, la nuova serie dell'autore dopo il successo di Hill House e Bly Manor. Il regista aveva già lavorato con il mondo di Stephen King grazie agli adattamenti di Il gioco di Gerald, sempre per Netflix, e di Doctor Sleep, sequel di Shining di Stanley Kubrick, prodotto e distribuito da Warner Bros.

FONTE: Slash Film
Quanto è interessante?
2