Marvel

La statua per gli Avengers e altri Easter Egg in Spider-Man: Far From Home

La statua per gli Avengers e altri Easter Egg in Spider-Man: Far From Home
di

I film del Marvel Cinematic Universe sono talmente pieni di dettagli, riferimenti, strizzatine d'occhio e Easter Egg che non sempre è facile individuarli tutti. E Spider-Man: Far from Home non fa eccezione. Rivediamo quindi alcuni particolari che potrebbero essere sfuggiti anche al fan più attento.

Una statua per gli Avengers

Nella foto che vedete in calce all'articolo si può notare una statua alle spalle dell'Arrampicamuri, proprio nel cuore di New York. Si tratta di un memoriale dedicato agli Avengers, che nella battaglia di New York salvarono il mondo da una banda di invasori capitanata da Loki. Se è difficile capirlo anche da un frame, si può immaginare come durante il film la cosa possa essere passata inosservata.

Lo zio Ben è presente (in qualche modo)

Come sappiamo, la figura di zio Ben, così importante per Peter Parker nel fumetto, non compare nel MCU. Facendo un (bel) po' di attenzione, però, si possono notare sulla valigia di Peter le iniziali B.F.P. Potrebbe essere una semplice coincidenza, oppure indicare che la valigia appartenesse a Benjamin Franklin Parker, ovvero, per l'appunto, zio Ben.

Un giorno importante per Spider-Man

Quando viene inquadrato fugacemente il passaporto di Peter Parker - che per il Daily Bugle è colpevole della distruzione di Coney Island, potrebbe essere sfuggita a molti la data di nascita indicata, "10 agosto". Non è un giorno qualunque: il primo episodio di Spider-Man fu pubblicato infatti il 10 agosto 1962.

La presenza di Mysterio... in incognito

Peter Parker (Tom Holland) e Mysterio (Jake Gyllenhaal) fanno il loro primo incontro verso la fine del primo atto. Molto prima, però, quando i ragazzi sono a Venezia e MJ (Zendaya) scatta una foto con Brad Davis (Remy Hii), c'è sullo sfondo un personaggio con una sgargiante camicia blu hawaiana: potrebbe essere proprio Quentin Beck, che quindi stava già indagando da tempo su Peter.

Il bacio "storico" di Peter e MJ

Nella scena in cui i due ragazzi si scambiano il loro primo bacio, sullo sfondo c'è un'auto targata TASM-143. È un dettaglio estremamente sottile, ma è un bell'omaggio al fumetto: sulla carta stampata, infatti, il primo bacio avviene in The Amazing Spider-Man n°143.

Molti altri particolari come questi non possono essere notati se non rivedendo più e più volte il film. D'altro canto, se Spider-Man è tornato nel MCU buona parte del merito è proprio dei fan.

Quanto è interessante?
3
La statua per gli Avengers e altri Easter Egg in Spider-Man: Far From Home