Solo: A Star Wars Story, Thandiwe Newton sulla morte di Val: "Un grosso errore"

Solo: A Star Wars Story, Thandiwe Newton sulla morte di Val: 'Un grosso errore'
di

Tutti ormai sanno quanto travagliata fu la produzione di Solo: A Star Wars Story, lo spin-off cinematografico dedicato ad Han Solo. Ma che sia piaciuto o meno il prodotto finale, delle vittime nella sua realizzazione ci sono state comunque... Come Val, il personaggio di Thandiwe Newton. Scoprite cosa è successo.

È stata la stessa attrice a raccontarlo durante una recente intervista: il personaggio di Val non sarebbe dovuta morire nel film, almeno non secondo la sceneggiatura.

"Sono rimasta molto delusa dal fatto che il mio personaggio in Star Wars sia stato ucciso. E, in realtà, nello script non succedeva" ha rivelato infatti Thandiwe Newton, che quando accettò il ruolo di Val in Solo si disse davvero orgogliosa "Accadde durante le riprese. E il vero motivo riguardava il tempo che avevamo a disposizione per girare la scena. Era molto più semplice e sbrigativo fare fuori il personaggio, che non ricreare un set con un vuoto spaziale in cui farlo cadere, così che potesse tornare in un secondo momento".

"Perché è questo ciò che sarebbe dovuto succedere: quell'esplosione la faceva cadere da qualche parte, ma non sapevi dove. In modo tale che sarei potuta tornare in futuro. Ma poi quando arrivammo a girare la scena, per quanto ne so io, si resero conto che sarebbe stato un set troppo complicato da costruire in quel momento, così decisero di farmi semplicemente esplodere e chiuderla lì" ha continuato l'attrice, rimarcando come quella fu una scelta davvero infelice.

"Ricordo di aver pensato 'È un grosso, grosso errore'. Non per me, o perché volessi tornare a ogni costo. Ma perché non puoi far fuori la prima donna di colore ad aver avuto un ruolo prominente in un film di Star Wars. Cioè, ma state scherzando?".

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
5