Star Wars, Rian Johnson parla della sua trilogia: "Non credete alle voci infondate"

Star Wars, Rian Johnson parla della sua trilogia: 'Non credete alle voci infondate'
di

In una lunga intervista esclusiva con Variety, il regista e sceneggiatore Rian Johnson ha parlato dello stato della sua chiacchierata e misteriosa nuova trilogia di Star Wars, al momento unico progetto "vivo e vegeto" dopo l'abbandono di David Benioff e D.B. Weiss.

Johnson ha dichiarato:

"Sto ancora parlando con la Lucasfilm. Non hanno annunciato nulla per adesso. Ogni singolo giorno sembrano esserci altre novità, ma fino a quando non sarà su StarWars.com, non credete alle voci."

Il regista ha anche commentato l'abdicazione di David Benioff e D.B. Weiss e la dipartita di Colin Trevorrow dalla regia di Star Wars IX: L'Ascesa di Skywalker, notando che è effettivamente difficile rimanere a galla in progetti così grandi.

"Non posso parlare dell'esperienza che hanno avuto gli altri, ma vorrei avvertire che i set di altre persone sono come i matrimoni di altre persone. Pensi di sapere cosa sta succedendo in quella casa, ma l'unica cosa assolutamente vera è che ti sbagli. Posso solo parlare della mia esperienza personale, e ribadire che girare The Last Jedi è stato un sogno assoluto dall'inizio alla fine. Da Kathy [la presidente Kathleen Kennedy di Lucasfilm, ndr] a Bob Iger, passando per J.J. [Abrams, ndr] e arrivando a tutti quelli che mi hanno accompagnato lungo il viaggio."

Infine, ha commentato la voce secondo cui Benioff e Weiss avrebbero abbandonato il loro progetto su Star Wars non solo per altri impegni professionali, ma anche per via del fandom tossico della saga, le cui bassezze Rian Johnson ha dovuto sperimentare in prima persona.

"Devi sempre contestualizzare quanto piccola sia quella determinata parte del fandom. Non sto parlando di persone a cui piace o non piace un film particolare. Sto parlando delle persone che si sono divertite ad abusare delle persone coinvolte nei film. È una percentuale così piccola, ma alla quale viene dato molto risalto. Essendomi trovato nell'uragano per gli ultimi due anni, posso dirti che il 95% dei messaggi che ricevo su Twitter sono adorabili, riflessivi e coinvolgenti, anche quando da parte di persone che alle quali il film non è piaciuto. Detto questo, è un problema che ogni tipo di fandom sta affrontando. È quasi un sottoprodotto di questo sistema che è Internet."

Per altri approfondimenti sulla saga, vi rimandiamo al nuovo banner di Star Wars IX e all'annuncio del nuovo film di Star Wars, il cui titolo e l'identità del regista che se ne occuperà saranno rivelati a gennaio 2020. Inoltre, nelle scorse ore è stato confermato che la trilogia di Johnson non sostituirà quella di Benioff e Weiss.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
1