Star Wars: ecco perché fu scelto il titolo Rogue One per lo spin-off

Star Wars: ecco perché fu scelto il titolo Rogue One per lo spin-off
di

All'epoca dell'annuncio dello spin-off Rogue One: A Star Wars Story si generò un'ondata di entusiasmo dato che i fan conoscevano bene la Rogue Squadron per tramite di L'impero colpisce ancora, ma oggi lo sceneggiatore e autore del soggetto della pellicola Gary Whitta è intervenuto su Twitter per mostrare alcuni titoli alternativi poi scartati.

In particolare, Whitta ha insistito molto sul volere un titolo molto corto per lo spin-off principalmente per differenziarsi dai titoli più lunghi che stavano apparendo nella nuova trilogia sequel e in generale da quelli di tutta la Saga degli Skywalker. Quindi, in aggiunta al moniker Star Wars Story, due parole come Rogue One si rivelarono semplici ed efficaci. Due titoli proposti e poi scartati dalla produzione furono ad esempio "Rebellion" e "Shadow of the Death Star".

"Sfogliando tra le vecchie e-mail, ho trovato quella in cui proponevo il titolo di Rogue One alla Lucasfilm, con alcuni suggerimenti. Ancora penso abbiano fatto la scelta sbagliata, The Rise of Whitta ha un ché di molto epico. Fun fact: Rogue One fu un'aggiunta dell'ultimo minuto alla lista".

Ovviamente The Rise of Whitta era una specie di scherzo dello sceneggiatore, che appunto di nome fa Whitta, ma è interessante notare come Rogue One sia un titolo arrivato proprio all'ultimo minuto, a testimonianza di come le cose a volte si mettono insieme per puro caso.

Whitta continua: "Una spiegazione che diedi in favore del titolo Rogue One fu che ogni titolo della saga aveva almeno tre o quattro parole (vero poi per tutti e nove i film), quindi un titolo di sole due parole o anche di una avrebbe aiutato il film standalone a differenziarsi meglio. Penso sia stato un vantaggio".

Recentemente, Mads Mikkelsen ha parlato delle riprese aggiuntive di Rogue One: A Star Wars Story ed è stata svelata una scena inedita con Darth Vader.

Quanto è interessante?
2