Star Wars, perché i droidi avvertono il dolore? Una teoria prova a spiegarne il motivo

Star Wars, perché i droidi avvertono il dolore? Una teoria prova a spiegarne il motivo
di

Ricordate la presenza della sala per la tortura dei droidi nel palazzo di Jabba? Bene, la sua esistenza tormenta da anni i sonni di buona parte dei fan di Star Wars, principalmente a causa di un'inevitabile domanda: i droidi avvertono il dolore? E, soprattutto, perché mai scegliere di dotarli della capacità di provare simili sensazioni?

La questione non è mai stata affrontata nel corso della saga: il fatto, però, che durante la trilogia prequel ci vengano mostrati droidi praticamente insensibili a qualsivoglia forma di sofferenza fisica (e, di conseguenza, molto più pericolosi sul campo di battaglia) ha fatto sì che qualcuno provasse a dare una spiegazione logica alla cosa.

Una teoria nata su Reddit ci spiega infatti che la scelta di rendere i droidi sensibili al dolore potrebbe esser dovuta proprio all'intenzione di scoraggiare il loro utilizzo in battaglia o, comunque, di renderli eventualmente avversari meno temibili. Va detto, comunque, che la saga non sembra essere particolarmente chiara al riguardo: in The Mandalorian, ad esempio, troviamo nuovi esempi di droidi almeno all'apparenza insensibili al dolore, il che lascia pensare che, nel caso in cui questa teoria si rivelasse fondata, la nuova filosofia sia stata comunque abbandonata dopo qualche tempo (o, quantomeno, che si sia trovato il modo di aggirarla).

Vi sembra un'ipotesi plausibile? Diteci la vostra nei commenti! Recentemente, intanto, è stata presentata la nuova linea di action-figure di Star Wars per il cinquantenario di Lucasfilm; in un nuovo video fan-made, invece, Obi-Wan affronta Tobey Maguire sul finale di Episodio III.

FONTE: cbr
Quanto è interessante?
2