Star Wars

Star Wars, J.J. Abrams è "davvero grato" a Rian Johnson per Gli Ultimi Jedi

Star Wars, J.J. Abrams è 'davvero grato' a Rian Johnson per Gli Ultimi Jedi
di

Sono giorni di fuoco questi che precedono l'uscita nelle sale di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, con il suo regista, J.J. Abrams, che nel corso delle varie interviste sta riservando una parola per tutti e recentemente è tornato a ribadire il suo apprezzamento per il lavoro del collega Rian Johnson.

Nel corso di una chiacchierata con Yahoo Entertainment, Abrams ha dichiarato in merito al lavoro del collega sul criticato Gli Ultimi Jedi: "Rian è un regista incredibilmente pieno di talento. Non so se avete visto Cena con delitto - Knives Out ma io l'ho adorato. Un incredibile persona di talento e un grande storyteller. Quando lui è stato ingaggiato per il film successivo, mentre stavamo iniziando i lavori su Il Risveglio della Forza, ero davvero eccitato di sapere che direzione avrebbe preso e cosa avrebbe realizzato. Ed è divertente, perché una delle cose che avevo pensato all'inizio era stata: 'Oh voglio davvero vedere tutti gli amici insieme'. E nella sua storia non era affatto così. Rey non incontra Poe se non proprio alla fine. Rey e Finn non stanno mai insieme nel film".

Abrams ha quindi proseguito: "Quindi, in un certo senso, la storia che ha raccontato in molti modi ha aiutato a indirizzare quello che stiamo facendo con Episodio IX, ci ha permesso di avere questo gruppo per la prima volta insieme e in un'avventura che si è rivelata molto strana, anche pensando che questo è il terzo film, sarà la prima volta che li vedremo realmente riuniti".

Recentemente, lo stesso regista aveva dichiarato che pur trattandosi della conclusione definitiva della saga, ogni fine cela sempre un nuovo inizio: "La saga può andare avanti? Certo che può andare avanti. Ma c'è qualcosa di audace nel dire che questa dovrebbe essere l'ultima storia. Ogni grande finale è un nuovo inizio, in un certo senso."

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, concorda sul fatto che "la storia non deve finire. Siamo consapevoli di essere i custodi di qualcosa che ha creato George Lucas e stiamo cercando di fare il meglio che possiamo. E' importante riconoscere e onorare ciò che ha creato, e andare avanti. Penso che siamo pronti per andare avanti".

Non ci resta che attendere l'uscita in sala di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker il 18 dicembre prossimo. Su queste pagine potete recuperare la prima clip condivisa con Kylo Ren protagonista.

Quanto è interessante?
2