Star Wars: Gli Ultimi Jedi e quell'inquadratura invertita che nessuno ha notato

Star Wars: Gli Ultimi Jedi e quell'inquadratura invertita che nessuno ha notato
di

Nonostante la valanga di proteste e insulti che si è beccato all'indomani della sua uscita in sala, Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha anche molti fan devoti e continua ancora oggi a far parlare di sé, con il film stesso che svela segreti anche a distanza di tre anni ormai dal suo arrivo. Uno di questi riguarda l'epica scena nella sala di Snoke.

La chicca è stata individuata dall'utente Twitter Matthew Thomason che ha postato un video della sequenza "incriminata" notando un piccolo ma essenziale particolare: c'è un momento in cui si nota come una piccola scena sia in realtà invertita. Questo effetto visivo ha quindi catturato l'attenzione del montatore della pellicola, Bob Ducsay, il quale non ha potuto fare altro che confermare la teoria dell'utente che ha colto quel sottile effetto (lo potete guardare nel video postato alla fine di questa news).

Nemmeno Rian Johnson, autore e regista dell'Episodio VIII, era sicuro al 100% che quella scena fosse invertita. Il regista ha commentato direttamente sotto il post Twitter dopo essere stato taggato da Thomason: "Dio, ne abbiamo fatte tante tipo questa, sinceramente non riesco a ricordare, però sì mi sembra sia invertita. Bob, tu te lo ricordi?".

A questo punto è intervenuto il montatore, Bob Ducsay: "Sì. E' invertita. Questa è appunto la ragione per cui c'è quel particolare scatto nei suoi occhi".

In un momento molto toccante e nostalgico, Johnson ha recentemente ricordato Carrie Fisher postando una sua foto dal set de Gli Ultimi Jedi: "Stavo riordinando l'armadio e ho trovato i quaderni che scrivevo per Gli Ultimi Jedi. Sfogliarli è un viaggio incredibile. Piccolo bonus: c'era qualche polaroid attaccata alle pagine".

Johnson ha più volte parlato della sua mania di prendere appunti su dei piccoli quaderni quando sta lavorando ai suoi progetti.

Quanto è interessante?
2