Star Wars, George Lucas cambiò in corsa il finale di Episodio V dopo l'uscita: ecco perché

Star Wars, George Lucas cambiò in corsa il finale di Episodio V dopo l'uscita: ecco perché
di

Definire George Lucas un perfezionista sarebbe riduttivo, dal momento che il regista è da sempre noto per modificare costantemente i suoi lavori, cambiando alcuni dettagli anche dopo l'uscita per adattare il più possibile i film alla sua visione. È il caso anche di Star Wars Episodio V: L'Impero colpisce ancora, che oggi festeggia i primi 40 anni.

Per celebrare la ricorrenza StarWars.com ha ricordato un aneddoto legato all'uscita del film al cinema. Il quinto (e secondo realizzato in ordine cronologico) capitolo della saga di Star Wars debuttò in un centinaio di sale selezionate il 21 maggio 1980, in 70 mm, per poi essere presentato il 18 giugno nel formato 35 mm. Guardando la scena finale, in cui Luke Skywalker, Leia, C-3PO e R2-D2 sono nella fregata medica mentre Lando e Chewbacca sono sul Millennium Falcon, George Lucas ebbe l'impressione che ci fosse un po' di confusione sull'effettiva disposizione di tutti i personaggi.

Contattò così il montatore e il team degli effetti visivi, spiegando che c'era bisogno di alcune riprese aggiuntive per rendere perfettamente chiaro il finale di L'Impero colpisce ancora. Sullo stesso sito StarWars.com si possono vedere le leggere differenze tra la versione in 70mm e quella in 35mm.

Come sappiamo, l'abitudine di rimaneggiare i film di Guerre Stellari è proseguita negli anni, per esempio con l'uscita dei vari episodi in versione home video o, più recentemente, con l'approdo della saga su Disney+.

Per ulteriori approfondimenti, scopri come nacque il clamoroso colpo di scena in L'Impero colpisce ancora, che provocò le emotive reazioni del pubblico.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
1