Star Wars

Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, rivelato il nome completo di Lando ed è esilarante

Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, rivelato il nome completo di Lando ed è esilarante
di

Nel corso delle ultime settimane si sono avvicendate tutta una serie di notizie, possibili spoiler e indizi nascosti circa l'ultimo film della saga di George Lucas, Star Wars: L'Ascesa di Skywalker. Ma adesso arriva quella che è una semplice curiosità: vi siete mai chiesti per cosa sta il diminutivo di Lando?

Il personaggio interpretato fin dal principio da Billy Dee Williams ci è sempre stato presentato come Lando Calrissian, prima contrabbandiere e poi divenuto un industriale piuttosto importante nella città delle nuvole dove ci viene mostrato per la prima volta ne L'Impero Colpisce Ancora dall'amico Han Solo. Non solo, questo è anche il nome con cui si presenta la versione più giovane del personaggio ritratta in Solo: A Star Wars Story, dove ha il volto di Donald Glover. Ebbene, pare proprio che il nome Lando sia in realtà il diminutivo di un nome ben più lungo e completo che è stato da poco svelato.

A quanto pare, nel corso di un recente press junket per L'Ascesa di Skywalker, era presente come oggetto da esposizione anche il bastone che il personaggio sfoggerà nel film e sul quale è inciso il suo nome completo: Baron Landonis Balthazar Calrissian III (potete guardarlo e leggerlo voi stessi nell'immagine posta in calce a questa news).

Questa rivelazione, stando a quanto dichiarato in precedenza dallo sceneggiatore Jon Kasdan, sarebbe dovuta emergere proprio da Solo: A Star Wars Story; tant'è che una linea di dialogo era stata scritta e registrata appositamente sull'argomento e sarebbe dovuta essere pronunciata dal droide L3-37 impersonato da Phoebe Waller-Bridge. Tuttavia i vari disagi sulla tabella di marcia del film hanno poi portato al taglio della scena.

Nel corso di una recente intervista, proprio Billy Dee Williams ha rivelato di non aver rivisto i precedenti film della saga per prepararsi al meglio per il suo ritorno: "Ho una grande ammirazione per quest'uomo chiamato J.J. Abrams. Quando ho lavorato con George Lucas è stata l'occasione per conoscere una persona davvero straordinaria e qui è successa la stessa cosa, ho avuto occasione di lavorare con un'altra persona straordinaria".

L'attore ha anche aggiunto che non si aspettava affatto di tornare per un altro film del franchise e di essere grato per l'occasione: "Non credevo sarebbe successo. Lo avevo proprio escluso. Ho pensato fosse un meraviglioso regalo, quindi sono un essere umano davvero molto felice adesso".

Per altri approfondimenti vi rimandiamo all'Everycult su Il Risveglio della Forza e al nuovo poster di Star Wars IX, una magnifica locandina, in esclusiva per il mercato australiano, che rende omaggio all'intera saga degli Skywalker. Non ci resta quindi che attendere con impazienza l'arrivo nelle sale di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, il 18 dicembre 2019 in Italia.

Quanto è interessante?
4