Star Trek 4, William Shatner si scatena all'idea del film di Tarantino!

Star Trek 4, William Shatner si scatena all'idea del film di Tarantino!
INFORMAZIONI FILM
di

Spazio, ultima frontiera: con queste parole milioni di appassionati di fantascienza sono cresciuti immaginando la mitologia dell’ultima frontiera, e le voci insistenti di uno Star Trek 4 firmato da Quentin Tarantino hanno infiammato l’animo sempreverde di una colonna portante della serie: William Shatner, l’interprete del Capitano Kirk!

Scatenarsi. Sì, lo farebbe di sicuro, il problema è che io ora avrei difficoltà a fare cose del genere…Ma sì, dannazione: correre a perdifiato, un colpo al cuore e giù per terra!”: senza usare giri di parole, William Shatner ha cercato di vedersi di nuovo in uniforme tra le fila della Flotta Stellare per Star Trek 4, la prossima meta cinematografica di Quentin Tarantino, almeno stando alle dichiarazioni degli ultimi tempi.

L’attore si era già schierato a favore del nuovo film e lo stesso regista ha espresso parole di apprezzamento nei confronti di Shatner: “Lo adoro alla follia in Star Trek. Mi piace la sua interpretazione di James Tiberius Kirk, per me è come un cordone ombelicale. È per questo che mi piace di più Star Trek piuttosto che Star Wars: William Shatner non è in Star Wars. Penso che la sua sia una delle migliori performance della storia della televisione perché poche serie hanno avuto l’opportunità di azzardare cose pazzesche. Basti pensare a The Enemy Within”.

L’episodio della Serie Classica al quale fa riferimento il regista è noto in Italia con il titolo Il duplicato: in questa puntata della prima stagione il Capitano Kirk rimane vittima di un incidente con il sistema di teletrasporto della USS Enterprise e viene letteralmente sdoppiato in due personalità, una pacata e l’altra impetuosa, che dovranno ricongiungersi per salvare i membri dell’equipaggio in missione su un pianeta alieno.

Se si considera che la sceneggiatura dell’episodio è scritta da Richard Matheson, storico autore di fantascienza, i presupposti per un’ottima interpretazione ci sono proprio tutti, e Shatner all’epoca seppe dare il meglio di sé.

Certo, sono passate generazioni culturali dai primi vagiti della serie, e l’azzardo di Tarantino per un film dai toni più maturi è un pensiero che ronza anche nella testa di Shatner: “Il mondo è andato avanti da Gene Roddenberry, il creatore di Star Trek, e di sicuro si starà rivoltando nella tomba al pensiero di un film del genere, ma se si riesce a imbrigliare un’anima come questa il gioco è fatto”.

Mentre il caso di Star Trek 4 continua a tenere banco tra i fan della serie, una cosa è certa: il film sarà ambientato nella timeline alternativa inaugurata da J.J. Abrams nel 2009 dove figura un altro attore nei panni del Capitano Kirk, ovvero il giovane Chris Pine.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3